discoteca
______________________________

Tornavano da una serata in discoteca, trascorsa tra amici come tante altre volte era capitato, i quattro ragazzi coinvolti in un terribile incidente nella notte tra venerdì e sabato nel ferrarese: l’auto ha sbandato in rettilineo e si è schiantata contro un platano. Tre sono morti, l’unico sopravvissuto è il guidatore, un 24enne che i carabinieri denunceranno per omicidio stradale. Sottoposto ad accertamenti, è infatti risultato avere un tasso alcolemico elevato, 1,3 grammi per litro (il limite massimo consentito per legge è 0,5). Il drammatico schianto intorno alle 2.20 della notte a Vigarano Mainarda, in provincia di Ferrara. L’auto sulla quale viaggiavano, una Mazda bianca, dopo lo schianto è rimbalzata ed è tornata al centro della carreggiata. Così l’ha trovata un cittadino di passaggio sulla strada, la via Centese, che ha chiamato i carabinieri. I militari, giunti sul posto, hanno trovato il conducente ancora vivo e con l’intervento di vigili del fuoco e 118 è stato poi portato in ospedale. Nell’impatto hanno invece perso la vita Manuel Signorini, 23 anni, Giulio Nali, di 28, e Miriam Berselli di 21. I quattro lavoravano insieme in un supermercato della zona, ed erano amici. Proseguono gli accertamenti dei carabinieri, che comunque hanno la certezza che l’auto sia uscita di strada autonomamente all’uscita di una curva, lungo un rettilineo. La perdita di controllo del mezzo sarebbe dovuta alla velocità elevata unita probabilmente alla scarsa lucidità del 24enne alla guida, che aveva bevuto molto e che ora è l’unico sopravvissuto a una notte di festa che si è trasformata in dramma.


Di La Redazione

Ti potrebbe interessare..