Griezmann, “Giusto interrompere le partite per cori omofobi”

Il calciatore Antoine Griezmann si e’ detto favorevole alla sospensione delle partite per insulti e cori omofobi. Lo ha dichiarato ieri sera ai microfoni di RTL, dopo la vittoria della sua Francia contro l’Andorra (3-0) nella sfida valida per le qualificazioni a Euro 2020. “Se interrompiamo le partite, le persone non saranno felici e smetteranno di farlo”, ha spiegato il giocatore del Barcellona, che gia’ lo scorso maggio era comparso in prima pagina sulla rivista a tematica LGBT “Tetu” con il titolo “Basta omofobia nel calcio”.

Renato Pagano
Contenuti Sponsorizzati