______________________________

“Apprendere che la riconversione del sito di è l’unica soluzione è un pugno nello stomaco di noi tutti, uno schiaffo alla città e al Mezzogiorno tutto”. Lo ha dichiarato , al del Comune di , commentando le decisioni di sullo stabilimento di via Argine. “Aspettiamo l’incontro dei primi di settembre, al quale ci auguriamo di essere invitati, per capire se la scelta è definitiva o meno – ha continuato – Nel frattempo il Comune di resta sempre e comunque al fianco dei lavoratori diretti di e dell’indotto, del territorio al quale si sta sottraendo un importante presidio di dignità e legalità”. “Abbiamo appreso dalla stampa e dalle organizzazioni sindacali dell’esito dell’incontro tenuto a Roma per la – ha sottolineato Buonanno – Il Comune di Napoli, pur sapendo da giorni dell’incontro, ha rispettato la decisione di Azienda e Ministero di incontrarsi solo con le organizzazioni sindacali”. “Va detto però che le Istituzioni sono fondamentali per le vertenze – ha precisato in conclusione l’ – Non va mai sottovalutato il loro ruolo che si esplicita e si sostanzia in una continua attività di sostegno, supporto e individuazione di soluzioni positive”.



Cronache Tv




Ti potrebbe interessare..