Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy

Napoli e Provincia

Pozzuoli, droga in tasca e piantina in casa: fermato un 27enne

Pubblicato

in



Fermato per un controllo alla circolazione mentre guidava la sua auto, un 27enne di Pozzuoli (Napoli) già noto alle forze dell’ordine, è stato trovato dai carabinieri della stazione di Monteruscello in possesso di 2 bustine di marijuana del peso complessivo di circa 17 grammi. Durante la conseguente perquisizione domiciliare i militari hanno inoltre scoperto la presunta origine dell’erba sequestrata: una piantina di cannabis alta 1 metro e mezzo. Le bustine e la pianta sono state sequestrate.Il 27enne è stato giudicato con rito direttissimo: il giudice ha convalidato l’arresto, non disponendo però alcuna misura.

Continua a leggere
Pubblicità

Calcio

La nuova Juve Stabia comincia con una vittoria in Coppa Italia

Pubblicato

in

Il nuovo corso della Juve Stabia parte al meglio con la vittoria sul Tritium, match valido per il primo turno di Coppa Italia.

 

Le Vespe si sono imposte per 2-1 grazie allo sfortunato autogol di Aldè nel primo tempo e il gol vittoria di capitan Mastalli, giunto dopo il momentaneo pareggio di Marzeglia.
JUVE STABIA – TRITIUM 2-1
JUVE STABIA: Lazzari; Oliva (64’ Bentivegna), Troest, Codromaz, Todisco; Mastalli, Berardocco, Grimaldi; Golfo, Della Pietra (82’ Stoecklin) Guarracino (64’ Rizzo). A disposizione: Esposito, Sigismondo, Tufano, Selvaggio, Maresca. All: Padalino
TRITIUM: Miori; Perico, Aldè (87’ Senes), Marinoni (76’ Mari), Bertaglio, Gritti, Caferri, Lacchini, Personè, Forlani (70’ Di Bella), Marzeglia. A disposizione: Rota, Della Volpe, Caferri L., Motta. All: Pelati
ARBITRO: Matteo Marchetti di Ostia Lido ASSISTENTI: Del Giovane – Di Iorio
MARCATORI: 45’ ag. Aldè (JS), 81’ Marzeglia (T), 84’ Mastalli (JS)
AMMONITI: Oliva (JS), Perico (T)

Continua a leggere



Cronaca Giudiziaria

Morte di Giuseppe: chiesto l’ergastolo per la madre e il compagno

Pubblicato

in

giuseppe mamma compagno

Morte di Giuseppe: chiesto l’ergastolo per la madre e il compagno. Requisitoria doppia. Chiesti anche 18 mesi isolamento.

 

I sostituti procuratori di Napoli Nord Paola Izzo e Fabio Sozio hanno chiesto l’ergastolo con isolamento diurno per 18 mesi, e tutte le pene accessorie, nei confronti di Tony Essobti Badre, 25 anni, accusato dell’omicidio di Giuseppe Dorice, il bimbo di 7 anni di Cardito, picchiato a morte con un bastone il 27 gennaio 2019 e per Valentina Casa, madre di Giuseppe,  compagna di Badre.

Le richieste sono state avanzate alla terza Corte di Assise del Tribunale di Napoli (presidente Laposta) davanti alla quale si sta celebrando il processo dopo quasi 4 ore di requisitoria. Badre e’ accusato di omicidio volontario di Giuseppe e del tentato omicidio della sorellina di Giuseppe e di maltrattamenti in famiglia aggravati dalla crudelta’ e dai futili motivi, dalla minorata difesa e dall’abuso delle relazioni domestiche (circostanza questa che riguarda Giuseppe e le sue due sorelline. Valentina Casa, invece, risponde sul profilo omissivo di tutti i capi d’accusa).

Continua a leggere



Pubblicità

Pubblicità

DALLA HOME

Iscriviti alla Newsletter

Inserisci la tua email:

Gestito da Google FeedBurner

Le Notizie più lette