Napoli, medici e infermieri del san Giovanni Bosco avevano già segnalato i pericoli e gli episodi di violenza

Napoli. I medici e gli infermieri del Pronto Soccorso del San Giovanni Bosco, a luglio, consapevoli delle difficoltà in cui operavano e a tutela della loro sicurezza, inoltrarono una nota ufficiale all’allora Commissario Ciro Verdoliva, attuale Direttore Generale nonchè alle varie Direzioni compresa la IVP Security Service, in cui venivano evidenziati, ancora una volta, “i […]

google news

Napoli. I medici e gli infermieri del Pronto Soccorso del San Giovanni Bosco, a luglio, consapevoli delle difficoltà in cui operavano e a tutela della loro sicurezza, inoltrarono una nota ufficiale all’allora Commissario Ciro Verdoliva, attuale Direttore Generale nonchè alle varie Direzioni compresa la IVP Security Service, in cui venivano evidenziati, ancora una volta, “i continui episodi di violenza” cui erano soggetti e, nel contempo, richiedevano il rafforzamento della vigilanza con la direzione e trasferimento presso detto presidio di un esperto della sicurezza di grande valore professionale individuato nel leader delle guardie giurate Giuseppe Alviti. La richiesta non ha ricevuto, a tutt’oggi, nessun riscontro tant’è che, alla luce dell’ultimo episodio di violenza salito agli onori della cronaca, non sono in pochi, nel presidio e anche fuori, a chiedersi perchè in merito non sia stato preso alcun tipo di provvedimento anche parziale.

google news

La Newsletter di Cronache

Ogni giorno nella tua mail le ultime notizie

Leggi anche

Castel Volturno ‘Testate al muro per convincerlo’ a dargli i soldi: scatta l’arresto

Castel Volturno 'Testate al muro per convincerlo' a dargli i soldi: scatta l’arresto per un 40enne del luogo. Castel Volturno. Tentata estorsione, maltrattamenti in famiglia...

La benzina scende sotto 1,7 euro al self, ai minimi da un anno2,

Continua il calo dei prezzi dei carburanti sulla rete italiana con la benzina al self service che scende nella media nazionale sotto 1,7 euro...

Maltempo a Capri, forti disagi a Marina Grande per le partenze

Centinaia di passeggeri bloccati ai botteghini delle biglietterie sin dalle prime ore del mattino

Operaio muore cadendo da otto metri, condanna per due imprenditori

Maddaloni. La corte di Cassazione ha condannato definitivamente Franco Santoro ed Enzo Farina, imprenditori originari di Nocera Inferiore e di Caserta, ritenuti responsabili, per...

IN PRIMO PIANO

Pubblicita