Napoli, in via Duomo una targa in ricordo del commerciante ucciso da pezzo di cornicione

SULLO STESSO ARGOMENTO

Napoli. La commissione consultiva per la Toponomastica cittadina presieduta dal sindaco di Napoli, Luigi de Magistris ha approvato, su proposta dello stesso sindaco, l’ installazione di una targa commemorativa in ricordo di Rosario Padolino, il commerciante di 66 anni morto lo scorso 8 giugno in seguito al distacco di un pezzo di cornicione dal palazzo sito al civico 228 di via Duomo; la targa sarà apposta sulla facciata del palazzo al civico n. 202, dove si trova l’attività commerciale della vittima. “Un atto fortemente sentito dall’Amministrazione per ricordare lo storico commerciante di via Duomo che negli anni si e’ distinto per numerose battaglie a favore del commercio e della riqualificazione della stessa strada”, èscritto in una nota. E’ stata inoltre approvata, su proposta dell’assessore ai Giovani e al Patrimonio, con delega alla Toponomastica Alessandra Clemente, l’intitolazione di una strada a Marcello Torre, avvocato, sindaco di Pagani ucciso l’11 dicembre 1980 dalla camorra. “Marcello Torre, da sindaco ostacolo’ e si frappose al connubio politico mafioso che in quegli anni segno’ la vita di tanti comuni tra i quali Pagani – dichiara l’assessore Clemente – Il suo delitto e’ rimasto impunito fino al 2002 quando furono condannati il suo esecutore e il mandante Raffaele Cutolo dissipando le ombre che fino ad allora strumentalmente erano state calate sulla sua figura di avvocato. Torre in realtà, come scrive la Commissione Parlamentare Antimafia, fu colpevole di non aver favorito il sodalizio criminale nell’affidamento di appalti per la rimozione delle macerie dopo il terremoto dell’Irpinia e non si piego’ alle minacce e ai “segnali” che gli venivano inviati e per questo è un esempio di rettitudine nell’azione amministrativa. Siamo felici che Napoli avrà una strada a lui intitolata”.


Torna alla Home


Miglioramento dell’organizzazione dei taxi a Piazza Garibaldi a Napoli

Riunione per ottimizzare il servizio taxi Il prefetto di Napoli, Michele Di Bari, ha guidato una riunione al Palazzo di Governo per discutere delle problematiche legate alla logistica dei taxi presso la stazione ferroviaria di Piazza Garibaldi. Presenti l'assessore alla Legalità e Polizia locale del Comune di Napoli, rappresentanti...

In ospedale 3 studenti e 2 insegnanti di Salerno in gita a Montecatini

Tre studenti e due insegnanti, facenti parte di una comitiva in gita scolastica da Salerno e che alloggiavano in un albergo di Montecatini Terme (Pistoia), sono dovuti ricorrere alle cure del pronto soccorso di Pescia (Pistoia), perché accusavano disturbi gastrointestinali a carattere acuto. E' quanto reso noto dall'Asl Toscana...

Marcianise, incastrato in rulli bobina: muore operaio

Tragedia sul lavoro nel Casertano. Non ce l'ha fatta l'operaio di 53 anni che ha perso la vita in un'azienda nella zona industriale di Marcianise. Stando ad una prima ricostruzione dei fatti, lo scorso 11 aprile la vittima, di Casoria (Napoli), stava effettuando lavori di manutenzione su una ribobbinatrice...

Napoli, evaso dal carcere di Nisida: 19enne preso ai Quartieri Spagnoli

Durante un'operazione della Polizia di Stato, un giovane di 19 anni è stato arrestato per evasione. Gli agenti della Squadra Mobile hanno intercettato il giovane mentre tentava di fuggire su uno scooter. Dopo un breve inseguimento, è stato catturato e si è scoperto che era evaso il 3 aprile scorso...

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE