Chiedeva il pizzo per i ‘compagni di Afragola che sono carcerati’, preso esattore del clan Moccia

Si è presentato per conto del clan Moccia a chiedere il ‘pizzo’ ma ora è in carcere. Il 22 luglio scorso Salvatore De Luca, 36enne residente nel rione Salicelle di Afragola, ritenuto vicino a un gruppo collegato alla cosca, era stato fermato dai carabinieri in esecuzione di un decreto di fermo per tentata estorsione aggravata […]

google news

Si è presentato per conto del clan Moccia a chiedere il ‘pizzo’ ma ora è in carcere. Il 22 luglio scorso Salvatore De Luca, 36enne residente nel rione Salicelle di Afragola, ritenuto vicino a un gruppo collegato alla cosca, era stato fermato dai carabinieri in esecuzione di un decreto di fermo per tentata estorsione aggravata da metodo e finalità mafiose emesso dalla Direzione distrettuale antimafia di Napoli. De Luca, nell’interesse dei Moccia, il 13 aprile era andato in un concessionario di auto della città, intimando al titolare il pagamento di 1.000 euro “per i compagni di Afragola che sono carcerati”: il commerciante avrebbe dovuto fargli “un regalo a Pasqua”. Cinque giorni dopo aveva avanzato la stessa richiesta estorsiva al titolare di un distributore di alimenti che, per poter continuare le consegne, avrebbe dovuto “pagare gli amici di Afragola”. L’uomo era stato portato al centro penitenziario di Napoli-Secondigliano dove i carabinieri gli hanno notificato la misura restrittiva emessa dal gip.

google news

La Newsletter di Cronache

Ogni giorno nella tua mail le ultime notizie

Leggi anche

8 telefonini ritrovati nelle carceri in 24 ore

Per Aldo Di Giacomo, del sindacato Spp: "Il problema non si risolve con una circolare DAP"

Dries Mertens, premiato alla X edizione del Premio San Gennaro World

“Napoli è la città più bella del mondo! Torneremo a vivere qua”

A Napoli ‘Down to Earth’ del fotografo Denis Piel

Dopo Milano, arriva anche a Napoli, per la prima volta in un museo pubblico italiano, nella splendida cornice di Villa Pignatelli - Casa della...

Omicidio del prof Toscano, convalidato il fermo: il bidello resta in carcere

È stato convalidato il fermo di Giuseppe Porcelli. Il bidello fermato per l'omicidio del professore Marcello Toscano resta nel carcere di Poggioreale

IN PRIMO PIANO

Pubblicita