Il regista Tinto Brass, maestro indiscusso del cinema erotico italiano, è ricoverato a Roma in terapia intensiva all’ospedale Sant’Andrea. Brass, 86 anni, aveva già nel 2010 avuto un ictus, ha avuto un malore che ha richiesto un ricovero urgente in ospedale. La situazione, scrive il Corriere della Sera, è precipitata lunedì sera nella villa di Isola Farnese dove il regista vive da molti anni. “Nel caso io non sia più in grado di badare a me stesso, Caterina sceglierà per me la cosa giusta – disse Brass in una intervista riportata oggi dal quotidiano – Le consegno la chiave della mia vita, sicuro che la girerà al momento giusto”. Nato a Milano il 26 marzo 1933 ha iniziato la sua lunghissima e densa carriera negli anni Sessanta con film storici come La chiave con Stefania Sandrelli, Miranda con Serena Grandi, Capriccio con Francesca Dellera, Senso ’45 con Anna Galiena.

LEGGI ANCHE  Roma, I-Care vincono torneo della solidarietà e disuguaglianza
ADS



Siamo la redazione di Cronache della Campania. Sembra un account astratto ma possiamo assicurarvi che è sempre un umano a scrivere questi articoli, anzi più di uno ed è per questo usiamo questo account. Per conoscere la nostra Redazione visita la pagina "Redazione" sopra nel menù, o in fondo..Buona lettura!

31enne, affetto da un deficit arriva in ospedale con i testicoli lesionati: la madre sporge denuncia

Notizia precedente

Jabil, interrogazione Pd a Di Maio: ‘Governo inerte, a rischio futuro lavoratori’

Notizia Successiva

Ti potrebbe interessare..