“Sto tutto fusion”, l’ultimo di in uscita il 12 luglio. Dieci tracce per affrontare, attraverso i suoi tamburi, le rime e la sottile ironia, tematiche scottanti e contemporanee. Si tratta infatti di un lavoro dal sound che riporta la figura dell’artista al centro della missione: smuovere coscienze. Dopo i recenti fatti di cronaca come il caso della Sea Watch o gli eventi legati all’uso violento dei social, Merolla dichiara: “Il mio set di tamburi racchiude strumenti che derivano da diverse culture, lo studio di questo tipo di strumento ti apre inevitabilmente allo studio di popoli lontani dal nostro e da queste diversità io traggo ricchezza.” La sua è una fatta di contaminazioni e che approda ad un discorso più ampio che “abbraccia una filosofia di vita, lo stare in unione con l’universo, essere fusi gli uni con gli altri, in una sintonia cosmica”, afferma. Dieci tracce che parlano di integrazione tra i popoli, di attenzione a chi è più debole, canzoni che donano valore al concetto di anima, che invitano ad essere “umani”, che, attraverso l’ironia criticano l’alienazione e la violenza dei social e a quella società che corre e non guarda chi è solo, chi è diverso. Un disco “Fusion” dove la fusione parte dalla contaminazione sonora, passando per una condizione di dissenso dall’onda d’odio dilagante, “fino a diventare un mezzo per diffondere consapevolezza che allargare le braccia sia l’unica soluzione possibile verso un mondo diverso”.

LEGGI ANCHE  Trianon Viviani, la settimana con Ciccio Merolla e Rosa Chiodo
ADS



Regina Ada Scarico, ha lavorato per oltre 15 anni nel mondo del teatro e dello spettacolo in generale e ha avuto esperienze molto lunghe in qualità di amministratrice e coordinatrice di compagnia in spettacoli complessi, con numerosi attori e personale. Ha curato, sempre nell’ambito delle compagnie teatrali e anche nell’ambito più generale dell’organizzazione di eventi, sia i rapporti con Enti e soggetti terzi sia quelli con la stampa e il mondo dei mass media, avendo gestito più volte in piena autonomia l’ufficio stampa in occasione di spettacoli, rassegne, mostre ed eventi

    Napoli, ricercato albanese arrestato a Sant’Antimo dalla Squadra mobile

    Notizia precedente

    Napoli, giovane straniero appartenente ad una delegazione delle Universiadi vittima di un ‘pacco’ in via Marina

    Notizia Successiva

    Ti potrebbe interessare..