Rapina in banca a Carsoli: arrestato un 19enne di Melito di Napoli. Incastrato dal sistema di sicurezza biometrico

SULLO STESSO ARGOMENTO

E’ stato arrestato uno dei presunti responsabili della rapina messa a segno nella Banca Fucino di Carsoli in provincia de L’Aquila il 31 ottobre 2018. Si tratta di un 19enne di Melito di Napoli. I militari della Compagnia di Tagliacozzo, guidati dal capitano Silvia Gobbini, hanno data esecuzione alla misura cautelare degli arresti domiciliari insieme ai colleghi dell’Arma territorialmente competente. Il provvedimento, emesso dal gip del Tribunale di Avezzano Anna Carla Mastelli, su richiesta del pm Maurizio Maria Cerrato, scaturisce all’esito delle indagini condotte dalla Compagnia di Tagliacozzo. A incastrare il rapinatore l’impronta palmare lasciata sul bancone della banca e quella digitale catturata dal sistema di sicurezza biometrico installato nella porta-bussola. Dopo la rapina a Carsoli, il diciannovenne è stato arrestato in flagranza per tentata rapina ai danni di un altro istituto di credito in provincia di Latina. Nel corso delle indagini sono emersi indizi a carico di un secondo giovane, denunciato.



Torna alla Home

telegram

LIVE NEWS

LO STUDIO: cosa’è il bradisismo dei Campi Flegrei

I Campi Flegrei non sono un singolo vulcano, ma un'area vulcanica attiva situata ad ovest di Napoli, che comprende i comuni di Bacoli, Monte di Procida, Pozzuoli, Quarto, Giugliano in Campania e parte della città di Napoli. La loro peculiarità risiede nella presenza di diversi centri vulcanici all'interno e in...

Napoli, maxi operazione contro i mercati illegali a Porta Nolana

Napoli Un nuovo blitz contro i "mercati illegali" è stato condotto dalla Polizia di Stato a Porta Nolana, nell'area di Piazza Garibaldi. L'operazione, disposta dalla Questura di Napoli, ha visto il coinvolgimento di diverse forze dell'ordine: Commissariati Vicaria-Mercato e Vasto-Arenaccia, SIO di Napoli, Guardia di Finanza, Reparto Mobile di Napoli,...

CRONACA NAPOLI