Napoli. Il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, ha chiesto mesi fa con una lettera al Prefetto di Napoli l’istituzione di un drappello di polizia all’interno dell’ospedale san Giovanni Bosco. La lettera, datata lo scorso dicembre, è stata resa nota solo oggi dall’ufficio comunicazione della Regione. Nella missiva il governatore ricorda come sia “fortemente sentita” l’esigenza di migliorare le condizioni di sicurezza della struttura, “a tutela dei dipendenti, dell’utenza e più in generale a presidio della legalità che, come emerge da fatti di cronaca, risulterebbe notevolmente compromessa”. Ieri il prefetto Pagano ha nominato una commissione d’accesso per indagare sulle infiltrazioni malavitose che emergono, nel San Giovanni Bosco, da una inchiesta della Dda sui clan dell’Alleanza di Secondigliano. Scelta alla quale il governatore ha reagito con un durissimo comunicato, parlando di “buffonata politico-propagandistica” dal momento che il prefetto e il Viminale sarebbero rimasti inerti di fronte alla richiesta del posto di polizia avanzata sette mesi fa. Nel comunicato di ieri sera De Luca annunciava che avrebbe diffuso il testo, finora riservato, della lettera, che stamane è arrivata alle redazioni dei media.

Napoli, arrestati cittadini ucraini specializzati in furti negli appartamenti

Notizia Precedente

Terreno per coprire rifiuti depositati, denunciato 51enne di Pomigliano D’Arco

Prossima Notizia

Iscriviti alla Newsletter per leggere le ultime notizie


Ti potrebbe interessare..