La sanità italiana, in particolar modo quella del sud, è sempre al centro di diverse critiche e problematiche. Dalla strutture fatiscenti al mancato personale medico, i pazienti del mezzogiorno sono costretti a lottare ogni giorno con queste spiacevoli situazioni.
Una delle ultimissime segnalazioni arriva direttamente dal Secondo Policlinico di Napoli, dove una signora accompagna periodicamente la di 83 anni affetta da cardiopatia e diabete. Ogni volta le due donne sono costrette ad attendere tantissimo tempo per le tante persone in attesa. Non solo, oltre le 100 persone in fila, anche la procedura per accedere alle visite è una tortura per gli anziani e per le persone affette da malattie gravi. Ogni giorno, in ogni ospedale del sud vi è una problematica simile. Ma fino a quando questa storia potrà andare avanti? Tutti i pazienti, con problemi più o meno gravi, hanno il diritto di accedere senza problemi alle strutture ospedaliere per farsi visitare. C’è bisogno di una svolta, e anche in fretta. (ha collaborato Carlo Landolfi)

LEGGI ANCHE  Ascanio Celestini in scena con 'Barzellette' al Teatro Nuovo di Napoli
ADS



Siamo la redazione di Cronache della Campania. Sembra un account astratto ma possiamo assicurarvi che è sempre un umano a scrivere questi articoli, anzi più di uno ed è per questo usiamo questo account. Per conoscere la nostra Redazione visita la pagina "Redazione" sopra nel menù, o in fondo..Buona lettura!

Napoli, cadono calcinacci dalla Galleria Principe: polemiche e preoccupazioni

Notizia precedente

Ercolano, per il comune il mare è pulito: ma le immagini dimostrano il contrario

Notizia Successiva

Ti potrebbe interessare..