Resta in carcere Giuseppe Passariello, il padre di Jolanda, la bimba di 8 mesi morta, in circostanze al vaglio degli inquirenti, nella notte tra il 21 e il 22 giugno scorsi nell’agro sarnese nocerino. E’ l’esito dell’udienza al tribunale del Riesame di Salerno. I giudici, rigettando la richiesta avanzata dal legale del 37enne, Silvio Calabrese, confermano la misura cautelare gia’ disposta dal gip nocerino. L’uomo, rinchiuso nella casa circondariale di a Fuorni, e’ indagato dalla procura di Nocera Inferiore per omicidio volontario aggravato, in concorso con la moglie, Immacolata Monti, quest’ultima in carcere dal 5 luglio scorso. Secondo l’accusa, i coniugi sarebbero responsabili della morte della piccola, avvenuta prima dell’arrivo all’ospedale Umberto I di Nocera Inferiore.

Morte della piccola Jolanda: il padre resta in cella
di Redazione Cronache per Cronache della Campania

ADS



Siamo la redazione di Cronache della Campania. Sembra un account astratto ma possiamo assicurarvi che è sempre un umano a scrivere questi articoli, anzi più di uno ed è per questo usiamo questo account. Per conoscere la nostra Redazione visita la pagina "Redazione" sopra nel menù, o in fondo..Buona lettura!

Atalanta migliore squadra d’Italia secondo SPI

Notizia precedente

In arrivo 41 nuovi agenti della polizia penitenziaria nelle carceri della Campania

Notizia Successiva

Ti potrebbe interessare..