Disabilità: presentazione del libro di Fortuna Dubbioso a Nola

SULLO STESSO ARGOMENTO

“Oltre tutto…lettere d’amore”: è il titolo del libro scritto da Fortuna Dubbioso, docente dell’istituto Masullo Theti di Nola insieme a Gimmy Devastato. Il testo, che vuole essere soprattutto un inno alla vita ed ai sentimenti con la descrizione di una intensa e difficile storia d’amore tra due disabili, sarà presentato mercoledì 24 luglio nel salone dell’agenzia Yeshome Immobiliare di via San Massimo. L’appuntamento è per le ore 19 e rientra nell’ambito degli eventi promossi dell’imprenditore nolano Francesco Napolitano per alimentare la passione per la cultura, soprattutto tra i giovani. L’iniziativa è stata organizzata con il Cif di Cimitile presieduto da Donatella Provvisiero, presente all’incontro, da sempre impegnata nella promozione di attività culturali di cui è massima espressione la rassegna “Percorsi al femminile” interamente dedicata al mondo rosa che, nel corso degli anni, ha attribuito importanti riconoscimenti a donne impegnate su più fronti.
“Un’occasione per ritrovarci prima della pausa estiva ma soprattutto per accendere i riflettori su una tematica delicata come la disabilità che va vissuta senza pregiudizi e barriere architettoniche – spiega Donatella Provvisiero – I miei più vivi complimenti a Fortuna Dubbioso, amica della nostra associazione per aver accettato l’invito a presentare il suo libro ed un ringraziamento a Francesco Napolitano per aver messo in campo le giuste sinergie per il consolidamento della rete associativa sul territorio”.
“Continua il nostro impegno che, soprattutto nel sociale, trova la sua principale vetrina identitaria – aggiunge Francesco Napolitano – Felici di ospitare una scrittrice del territorio che, con la sua penna, ha voluto dare spazio ad un tema importante che merita una sempre maggiore attenzione da parte degli enti preposti ma soprattutto azioni forti che favoriscano l’integrazione nella società di chi è un passo indietro. Complimenti al Cif di Cimitile per la sensibilità dimostrata in questo percorso”.


Torna alla Home


Assenteismo alla Reggia di Caserta, una condanna e 4 assoluzioni

Una condanna e quattro assoluzioni: questo il verdetto emesso dal giudice monocratico Norma Cardullo del tribunale di Santa Maria Capua Vetere al termine del processo sui casi di assenteismo alla Reggia di Caserta. Un anno e cinque mesi di reclusione sono stati inflitti a Giovanni Maiale, mentre sono stati assolti...

Operaio di Casoria morto in un’azienda di Marcianise: aperta un’inchiesta

La Procura di Santa Maria Capua Vetere indaga per omicidio colposo su un infortunio mortale sul lavoro avvenuto l'11 aprile scorso in un'azienda della zona industriale Nord di Marcianise (Caserta), dove ha perso la vita l'operaio Carlo Amendola, 53enne di Casoria L'uomo è stato travolto da un macchinario, riportando gravi...

Afragola: bambino autistico presente a scuola e centro riabilitativo contemporaneamente, la madre denuncia

Un bambino autistico di Afragola risultava presente a scuola e al centro di riabilitazione contemporaneamente, durante le ore delle sue terapie. A denunciare la vicenda è la madre del piccolo Andrea, già vittima di discriminazione in una scuola paritaria del comune qualche anno fa. Doppie presenze e attività fantasma: "Mio figlio...

Truffa un 91enne a Biella e scappa in treno: fermato napoletano

Un uomo proveniente da Napoli viaggia fino a Biella con l'intento di ingannare un anziano attraverso la simulazione di un incidente fittizio. Approfittando della buona fede della vittima, il truffatore riesce a convincerlo a consegnargli una somma di denaro sotto falso pretesto. Tuttavia, grazie alla rapida indagine condotta dai carabinieri...

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE