Calvizzano, vedono i carabinieri e scappano: inseguiti e arrestati. Avevano droga e pistole in auto e a casa

SULLO STESSO ARGOMENTO

A Calvizzano, in provincia di Napoli, due persone sono state arrestate dai carabinieri per detenzione di stupefacente a fini di spaccio, detenzione di armi clandestine e resistenza a pubblico ufficiale per non essersi fermati all’alt dei militari. I due, un 26enne ed un 41enne, entrambi del posto e già noti alle forze dell’ordine, sono stati notati dai militari durante un controllo alla circolazione, hanno provato a fermarli ma, nonostante l’alt, si sono dati alla fuga. Dopo un lungo inseguimento, i carabinieri hanno bloccato il veicolo e perquisito i due occupanti: nelle loro tasche 2 bustine di marijuana ciascuno e 3mila e 700 euro in contanti. Estesa la perquisizione anche nelle loro abitazioni, i militari hanno rinvenuto e sequestrato nell’abitazione del 26enne una pistola Beretta calibro 7,65 con matricola punzonata, 2,7 chili di cocaina suddivisa in 10 sacchetti termosigillati e 7350 euro in contante ritenuto provento illecito. Nell’abitazione del 41enne sequestrate invece 2 bustine di marijuana del peso complessivo di 1,5 grammi, una pistola Browning con matricola punzonata, 900 euro in contante, un bastone telescopico, un coltello a serramanico, una pistola scenica e una balestra di piccole dimensioni con relative frecce in ferro. Gli arrestati, dopo le formalità di rito, sono stati trasportati al carcere di Poggioreale.



Torna alla Home

telegram

LIVE NEWS

Disoccupati di Napoli in festa: firmato un accordo per il lavoro

Napoli. Momento di grande festa in Piazza Municipio a Napoli, dove oggi è stato firmato un protocollo d'intesa volto a sbloccare la situazione dei disoccupati di lunga durata. Il protocollo, siglato dal sottosegretario al Lavoro e alle politiche sociali Claudio Durigon, dal sindaco di Napoli Gaetano Manfredi e dalla...

Napoli, scossa di terremoto in diretta durante il Tg Regionale

Una nuova serie di scosse di terremoto ha interessato l'area dei Campi Flegrei e la città di Napoli nel tardo pomeriggio di oggi. Le scosse, iniziate alle 19:51, si sono susseguite per circa un'ora, con l'ultimo evento registrato intorno alle 20:10. La prima scossa di magnitudo 3.5, è stata avvertita...

CRONACA NAPOLI