Approvati i lavori di messa in sicurezza per l’ex SS400 “Ofantina”

SS400

Arriva un importante passo in avanti per la vecchia Ofantina, strada che attraversa una parte dell’Irpinia. Il Comitato Operativo per la Viabilità ha dato il via libera al progetto di messa in sicurezza della ex strada statale 400. Il tavolo si è tenuto presso la Prefettura di Avellino, alla luce anche degli incidenti gravi che si sono verificati nelle ultime settimane, uno dei quali ha visto la morte di due persone. Strada tristemente famosa per la sua pericolosità, attende da anni i lavori di messa in sicurezza. Questa mattina è stato analizzato il progetto redatto dal comune di Chiusano San Domenico in provincia di Avellino in seguito al protocollo firmato con l’ente Provincia nel 2016. L’intervento prevede una messa in sicurezza generale dell’arteria. Si comincerà dal rifacimento degli svincoli che, ad oggi, rappresentano la parte più pericolosa. Il prospetto verrà inviato alla Regione Campania per una valutazione complessiva e per ottenere il finanziamento utile alla messa in sicurezza, così come è emerso dal tavolo del Cov. “Mi recherò personalmente a Napoli per verificare la fase di istruttoria”, spiega il sindaco di Chiusano, Carmine De Angelis. Dall’incontro in Prefettura è emerso che anche la Provincia di Avellino dovrà impegnare una quota di fondi per i tratti di sua competenza.

Contenuti Sponsorizzati