Torre del Greco. La IX sezione penale del Tribunale di Napoli (giudice Paola Coronella) ha emesso un nuova condanna di natura pecuniaria nei confronti dell’ex preside dell’istituto Pantaleo, Carlo Ciavolino con l’accusa di diffamazione aggravata nei confronti del docente di Italiano, Antonio Borriello (difeso dall’avvocato Giancarlo Panariello). L’ex dirigente scolastico (la cui difesa è stata affidata ad Andrea Ruggiero e Pasquale Gentile) è stato condannato al pagamento di multa di 1.500 euro oltre alle spese legali (pari ad altri 2.500 euro), in attesa della quantificazione del danno in favore della parte civile da liquidarsi a cura del giudice civile. I fatti oggetto sono nati in ambito lavorativo presso lo storico Istituto ‘Pantaleo’ di Torre del Greco e risalgono al periodo tra il 2007 e il 2013, quando Borriello – noto non solo in città come studioso e saggista del premio Nobel per la Letteratura Samuel Beckett – si vide tra l’altro negare il necessario nullaosta dalla scuola per poter svolgere un incarico di natura fiduciaria presso il Comune. Uno scontro che ha già prodotto nei confronti del dirigente scolastico in pensione una condanna passata in giudicato per diffamazione e una per mobbing pronunciata dalla Corte di Appello di Napoli sempre in danno del professore Borriello, con il quale ha in corso altri processi penali a suo carico presso i Tribunali di Torre Annunziata, Napoli e Roma tra cui spicca uno per falso ideologico.

Faceva prostituire la figlia 13enne anche con anziani: fermata la mamma e 4 uomini

Notizia Precedente

Vendevano play station on line ma era una truffa: denunciati due napoletani

Prossima Notizia

Ti potrebbe interessare..