Mamma aveva perso il cellulare con le foto del figlio morto, le restituiscono solo la microsd: ‘La cattiveria non ...

SULLO STESSO ARGOMENTO

“Purtroppo oggi, è l’8° giorno che non ho più il cellulare anzi quel cellulare dove c’erano i nostri ricordi i nostri messaggi, il mondo intero ha condiviso questo dolore dandomi consigli come recuperare i dati… trasmettendomi affetto. Ma purtroppo c’è ancora gente senza cuore, senza rispetto per il dolore degli altri”. Lo ha scritto, con amarezza, Tiziana Morra, mamma di Alessandro Farina, il ragazzino di Pellezzano volato in Cielo troppo presto. La donna, giorni fa, aveva lanciato un appello per ritrovare il suo cellulare perso in località Croce, dove erano presenti le foto del suo bambino. Purtroppo, quel telefono non è stato ritrovato e, con esso, mamma Tiziana ha perso molti suoi ricordi in scatti.
“Ecco il telefono non è stato trovato, nè ci sono residui di cellulare rotto a terra, però ho ricevuto la Microsd, una scheda piccola nera è stata trovata e il resto no. Non ci posso credere. Purtroppo i messaggi vocali stavano su quel cellulare e il resto delle foto stavano lì ma per questa persona il valore di quel cellulare era più grande del mio dolore… Nonostante le avrei fatto un regalo in denaro, oppure comprato il cellulare, ha preferito farmi del male. Penso che la cattiveria umana non abbia limiti”.




LEGGI ANCHE

Benevento, controllo delle unità cinofile nelle scuole: trovato minorenne con hashish

Il personale della Compagnia Carabinieri di Benevento, supportato dal Nucleo Cinofili Carabinieri di Sarno e dal cane pastore belga Malinois chiamato "Axel", ha effettuato controlli antidroga nelle scuole per prevenire lo spaccio di sostanze stupefacenti. Questa attività si inserisce nelle azioni quotidiane del Comando Provinciale Carabinieri di Benevento per garantire la sicurezza dei giovani studenti. In collaborazione con il Dirigente scolastico di un Istituto Superiore del capoluogo, sono stati ispezionati gli spazi comuni e alcune classi,...

Immigrazione clandestina a Carbonara di Nola: 14 stranieri in condizioni precarie

Nel comune di Carbonara di Nola, 14 persone straniere sono state scoperte a vivere in un'abitazione sovraffollata, con soli 100mq a disposizione. Tra di loro, 6 individui si sono rivelati essere irregolari. L'intervento dei Carabinieri ha portato alla denuncia di un imprenditore locale di 27 anni e di un uomo di 39 anni proveniente dal Bangladesh. Il 27enne aveva affittato una villa fatiscente al cittadino del Bangladesh, il quale insieme ad altri 13 extracomunitari, pagava un...

Calzona prepara il Napoli anti Juve: assenti Ngonge e Cajuste

Nell'ambiente del Napoli, l'ultimo allenamento prima dell'attesa sfida di domani contro la Juventus ha confermato le assenze di Ngonge e Cajuste. Il tecnico Calzona, in linea con la politica del club di riservare le conferenze stampa solo per gli incontri UEFA, ha evitato di tenere dichiarazioni pubbliche in vista della partita. Il coach azzurro sta concentrando gli sforzi sull'ottimizzazione della formazione in vista del match, evidenziando alcuni possibili cambiamenti. Traoré sembra essere in vantaggio su...

Sparatoria in strada a Scafati, obiettivo il pregiudicato Marcello Adini

Il 43enne Marcello Adini è uscito dal carcere solo tre giorni fa dopo che era stato assolto per l'omicidio di Armando Faucitano

Sparatoria a Fuorigrotta: pistoleri in azione in via delle Scuole Pie

Nella zona di Fuorigrotta a Napoli, si è verificata una sparatoria su via delle Scuole Pie. I carabinieri del comando di Bagnoli sono intervenuti, intorno...

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE