La Giunta regionale della Campania, su proposta dell’assessore Chiara Marciani, ha promosso ed approvato un iter specifico per il riconoscimento delle Academy aziendali presenti sul territorio regionale. L’academy aziendale o di filiera, evidenzia Marciani, “e’ un luogo, fisico o virtuale, dove si mettono in condivisione saperi, valori, comportamenti, strategie per la crescita di manager, quadri, giovani talenti e collaboratori interni”. E’ un luogo, si sottolinea, “dove si condividono e sviluppano conoscenze, saperi, tecniche, pratiche e idee innovative per accrescere i talenti e garantire la crescita futura dell’azienda. L’academy, quindi, viene concepita come strumento per consolidare lo sviluppo del capitale umano, per mantenere il patrimonio di conoscenze aziendali, e/o di filiere, ma anche per tramandare le diverse professionalita’”. Le academy, in continua crescita su tutto il territorio nazionale, costituiscono, si eviedenzia ancora, “uno strumento adeguato volto a favorire lo sviluppo di nuove competenze all’interno delle imprese, non come un tradizionale centro di formazione, ma con una vera funzione aziendale e/o acceleratore di filiera”. Per rafforzare la formazione di filiera in alcuni settori “particolarmente strategici per la nostra Regione”, sono stati inoltre programmati “9,4 milioni di euro per sostenere la creazione di sei academy nei settori della blu e green economy, logistica, meccanica, ICT ed enogastronomia, risorse utili sia per la formazione che per lo sviluppo di laboratori all’avanguardia che costituiranno uno strumento adeguato volto a favorire lo sviluppo di nuove competenze all’interno delle imprese, ma soprattutto un sistema per far riconoscere il contesto produttivo Regionale come il migliore laboratorio di ricerca applicata possibile”.

LEGGI ANCHE  Arzano, incendio in fabbrica: il fumo nero visibile anche a Napoli e Caserta. IL VIDEO
ADS



Siamo la redazione di Cronache della Campania. Sembra un account astratto ma possiamo assicurarvi che è sempre un umano a scrivere questi articoli, anzi più di uno ed è per questo usiamo questo account. Per conoscere la nostra Redazione visita la pagina "Redazione" sopra nel menù, o in fondo..Buona lettura!

Jabil: 350 licenziamenti, lavoratori subito in sciopero Mise convoca un tavolo

Notizia precedente

Pizzo ai commercianti di Ponticelli: in cella Carmine Bosso del clan Aprea-Cuccaro

Notizia Successiva

Ti potrebbe interessare..