La mozione dei Verdi: per la Campania dichiarare lo stato di ‘emergenza climatica e ambientale’

“Abbiamo presentato una mozione in consiglio regionale per impegnare la giunta a dichiarare lo stato di “emergenza climatica e ambientale” in Campania come è già avvenuto in altri 500 enti locali in tutto il mondo. Un atto formale, dal profondo significato simbolico, che significa maggior impegno, in primis da parte della politica, nel rispetto dell’ambiente. Nello statuto della Regione è prevista la tutela e la valorizzazione dell’ambiente, del territorio, delle risorse naturali e del patrimonio rurale; la tutela degli ecosistemi e della biodiversità, occorre assumersi la responsabilità di creare un solco tra la nostra regione e ogni possibile fonte di inquinamento”. Lo afferma il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli. “Tale impegno – prosegue Borrelli – non deve rappresentare solo un atto di carattere simbolico ma deve essere seguita da un’impostazione politica ecosostenibile e rispettosa dell’ambiente. Nella mozione, infatti, chiediamo la predisposizione entro sei mesi di una serie di iniziative che vadano nella direzione della riduzione delle emissioni e per la promozione delle energie rinnovabili, per incentivare il risparmio energetico nei settori della Pianificazione Urbana, nella Mobilità, negli edifici, nel riscaldamento e raffreddamento, nella riforestazione urbana, oltre a indicare tra le priorità il coinvolgimento attivo di cittadini e associazioni nel processo di individuazione delle criticità ambientali e nella loro soluzione e l’impegno della Regione Campania nel farsi parte attiva presso il Governo nazionale affinché siano adottati provvedimenti analoghi”.

Renato Pagano
Contenuti Sponsorizzati