Una strada intitolata ad , il carabiniere ucciso da un treno a Caserta mentre stava inseguendo un ladro lo scorso 6 novembre.
E’ quanto ha deciso la Giunta Comunale che ha deliberato di intitolare al vice brigadiere dei carabinieri Reali una delle nuove strade appena realizzate nell’area del Piano degli Insediamenti Produttivi e che la procedura sarà subordinata all’autorizzazione del Prefetto, in osservanza alle norme che regolano le intitolazioni di aree di circolazione a persone che non siano decedute da almeno 10 anni.

“Il nostro proposito – dice il sindaco Carlo Marino – è guidato dalla condivisione della forte volontà popolare originata dall’accaduto. Il vice brigadiere Reali, a soli 34 anni, fu travolto e ucciso da un treno, nei pressi della nostra stazione ferroviaria, durante l’inseguimento di un ladro che tentava di sottrarsi all’arresto. Il suo altissimo senso del dovere e il suo sacrificio, che emozionarono tutta la città, meritano che Caserta ricordi per sempre, attraverso la memoria della toponomastica, la sua figura e il suo valore”.

Gustavo Gentile



Cronache Tv



Ti potrebbe interessare..