Sparatoria a Napoli, resta in carcere anche Antonio Del Re, fratello di Armando

SULLO STESSO ARGOMENTO

Napoli. Avrebbe aiutato il fratello Armando per uccidere Salvatore Nurcaro: resta in carcere Antonio, il 18enne napoletano fermato sabato scorso. Il Gip di Nola Daniela Critelli ha convalidato il provvedimento di fermo emesso dai pm antimafia di Napoli nei confronti del 18enne accusato, insieme con il fratello, per il quale il Gip di Siena ha convalidato oggi il fermo, di avere premeditato il tentato omicidio di Salvatore Nurcaro, 32 anni, compiuto nel pomeriggio dello scorso 3 maggio, durante il quale sono stati feriti gravemente Nurcaro, Noemi, di appena 4 anni, che si trovava in piazza Nazionale insieme con la nonna, anche lei rimasta ferita ma lievemente.






LEGGI ANCHE

Clan Vanella Grassi: morto in carcere il boss Vincenzo Esposito, detto ‘o Porsche

Vincenzo Esposito, noto come ‘o Porsche, boss della Vanella Grassi, è morto in carcere a Parma, dove era detenuto da tempo. Secondo fonti investigative,...

Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE