Ordine degli avvocati di Torre Annunziata, il presidente Torrese: ‘Sui temi della rappresentanza ci confronteremo con l’Avvocatura’

Dopo il convegno che si è svolto venerdì pomeriggio, il presidente del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Torre Annunziata, Gennaro Torrese, risponde sui temi emersi durante la discussione, alla quale non ha partecipato per precedenti impegni. 

“Non è mia abitudine replicare a chi rimesta falsi argomenti per cercare un facile consenso in un gruppo di trenta o quaranta avvocati, tra l’altro quasi tutti candidati in pectore. Però – afferma il presidente Gennaro Torrese – nell’interesse della classe devo evidenziare il mancato rispetto delle regole da parte delle due associazioni organizzatrici, che hanno cambiato il titolo dell’evento accreditato, hanno usato il logo dell’Ordine senza avere chiesto il patrocinio ed hanno inserito la mia presenza pur sapendo di un mio contemporaneo e precedente impegno in altro convegno in cui si trattavano argomenti seri di diritto”.
Sui relatori, invece, Gennaro Torrese aggiunge: “Rosaria Capacchione, disinformata, forse avrebbe fatto bene a tacere. Di Falanga tutti conosciamo tutto e farebbe bene a non usare paragoni irrispettosi nei confronti dell’istituzione ordinistica alla quale non appartiene per essersi iscritto altrove. Di altri è inutile parlare, avendo comunque apprezzato l’equilibrio del professor Pinto che ha toccato temi giuridici. Sui temi della rappresentanza – conclude il presidente Gennaro Torrese – l’Ordine di Torre Annunziata si confronterà con l’Avvocatura in sedute monotematiche e tutti potranno esprimere la propria opinione”. 

La Redazione
Contenuti Sponsorizzati