San Giorgio, libero anche il terzo ragazzo

SULLO STESSO ARGOMENTO

Stupro nella Circum: tutti liberi. È stato scarcerato ieri sera Raffaele Borrelli il terzo presunto stupratore della ragazza di Portici ancora detenuto in carcere. Il Riesame nella giornata di ieri riunitosi in camera di consiglio con i magistrati Pepe, Foschini e Calabrese hanno ritenuto non sussistere più le esigenze cautelari che avevano indotto alla emissioni della custodia cautelare in carcere. Tornano liberi tutti e tre mentre l’unica reclusa appare essere la presunta vittima che non esce più di casa. Frustrazione e sfiducia della ragazza e dei suoi familiari. Soddisfazione invece, come era prevedibile attendersi, tra i familiari dei tre ragazzi che adesso si preparano a dare battaglia nelle aule di tribunale al fine di dimostrare la loro tesi che la ragazza fosse consenziente. La fase della violenza non è documentata dai video: è, secondo quanto si è appreso, uno degli elementi alla base della decisione dei giudici del Riesame di Napoli che hanno annullato la misura cautelare degli arresti in carcere emessa dal gip nei confronti dei tre fermati dopo la denuncia di stupro da parte della 24enne di Portici, che ha accusato i tre di averla violentata nel vano ascensore di una stazione della Circumvesuviana. I giudici in generale avrebbero ritenuto “poco circostanziata” la ricostruzione dei fatti fornita dalla giovane donna, e nelle motivazioni ricordano che i video presentati dagli inquirenti riguardano le fasi antecedenti e subito successive alle presunte violenze.

Giorgio Kontovas


Torna alla Home

telegram

LIVE NEWS

Operaio in nero morto a Scafati: 5 indagati

Sono cinque gli indagati per la morte del giovane operaio Alessandro Panariello, il 21enne operaio di Poggiomarino travolto ed ucciso da una lastra di acciaio che stava sollevando con una carrucola in un cantiere edile di via Melchiade a Scafati. La famiglia attraverso gli avvocati Gennaro Caracciolo e Agostino Russo...

A Pozzuoli 35 abitazioni sgomberate. Chiuso anche il mercato ittico: tetto pericolante

Pozzuoli. A seguito dello sciame sismico che sta interessando i Campi Flegrei, sono state sgomberate a scopo precauzionale 35 abitazioni in tre edifici a Pozzuoli. Lo rende noto la Prefettura di Napoli. I vigili urbani dopo le verifiche dei vigili del fuoco hanno disposto la chiusura del mercato ittico perché...

CRONACA NAPOLI