Un insegnante di 59 anni è finito sotto processo con l’accusa di violenza sessuale ai danni di due sue studentesse, iscritte in un istituto professionale. Secondo le ricostruzioni, l’uomo avrebbe tentato abusi sessuali ai danni delle due in maniera singola, agendo prima sull’una e poi sull’altra ragazza. I fatti contestati risalgono al periodo che va dal 2015 al 2016. Nel primo caso, il 59enne avrebbe portato la prima delle giovani studentesse in un appartamento, a Cava de’ Tirreni, di cui aveva disponibilità. Proprio qui, l’avrebbe afferrata con la forza, facendola sedere in braccio, sulle gambe, tentando di baciarla sulla bocca.



Pubblicità'

Napoli, abusi sulla piccola bimba rom: arrestato lo zio-orco

Notizia Precedente

Poggiomarino: scoperta discarica abusiva con amianto e rifiuti incendiati

Prossima Notizia