‘Il fiume di rose’ dell’artista Rita Esposito al Museo nazionale di San Martino e alla galleria ‘Al Blu di Prussia’

SULLO STESSO ARGOMENTO

Nella giornata dell’8 marzo 2019 “il fiume di rose” raddoppia e sarà protagonista di due differenti eventi in due location completamente diverse fra loro per ubicazione e carattere: il Museo Nazionale di San Martino (dalle ore 10.30 alle ore 13.00) e la galleria d’arte “Al Blu di Prussia” ( dalle ore 18.00 alle ore 19.45).
Sede istituzionale e dall’elevatissimo valore culturale e storico, il Museo Nazionale di San Martino ospiterà nella mattinata, negli spazi del Chiostro dei Procuratori, la performance che vedrà il coinvolgimento del pubblico femminile presente a San Martino in occasione delle giornate gratuite al Museo durante l’evento nazionale del MiBAC: 5/10 MARZO 2019 | SETTIMANA DEI MUSEI. L’evento performativo “Il fiume di rose” è tra gli eventi della rassegna “Marzo Donna 2019” con il patrocinio del Comune di Napoli, Municipalità V, Arenella-Vomero.
All’insegna della solare socialità, della convivialità e della condivisione, la performance si svolgerà nel cinquecentesco chiostro costruito sui luoghi dove sorgeva l’orto in cui si coltivavano le erbe medicamentose che favorivano il benessere dei frati certosini. L’artista, dopo aver visitato i luoghi significativi della Certosa e del Museo indossando lunghe collane di Rose all’uncinetto, come in un percorso iniziatico, raggiungerà il Chiostro dei Procuratori dove distribuirà alle donne presenti una Rosa con l’invito a farla propria ed a legarla alla rete che diverrà installazione artistica: tale gesto, dal forte valore simbolico, contribuirà in maniera significativa alla realizzazione collettiva del manufatto artistico “il fiume di rose”.
La seconda location è la galleria d’arte “Al Blu Di Prussia”, nel bellissimo e storico Palazzo Mannajuolo, nell’elegante via intitolata al giurista e filosofo Gaetano Filangieri. Lo spazio della Galleria ospiterà l’evento “Nudità _ il mistero del corpo femminile tra Amore e Morte” che vede protagonisti i romanzi “Noi due punto zero” di Chiara Tortorelli e “Vita di Schiele” di Aldo Putignano (entrambi editi da Homo Scrivens), e la live performance d’arte “il fiume di rose”, un incontro quindi tra Letteratura e Arte Performativa in cui diversi linguaggi espressivi si legano in un profondo connubio emozionale.
La performance di Rita Esposito “il fiume di rose” assumerà, nella sede di “Al Blu Di Prussia”, una dimensione notturna, introspettiva, dando corpo alla parola scritta, colorandosi delle ombre e dei riflessi dell’acqua al chiarore della luna. L’artista partendo dalla gestualità del segno grafico approderà ad una dimensione in cui dall’infranto può generarsi l’unità.
General Concept de “il fiume di rose”:
Il progetto “il fiume di fose” mira, attraverso una manifestazione artistica in itinere che durerà 9 mesi, fino al 21 giugno 2019, alla realizzazione di un manufatto artistico collettivo formato dall’unione di rose realizzate all’uncinetto dall’artista e da una moltitudine di sapienti mani di donna su una rete realizzata all’uncinetto interamente dall’artista che raggiungerà la lunghezza finale di 33 metri. Le rose, nei colori tradizionalmente associati all’acqua, saranno destinate a tutte le donne che nel corso degli eventi vorranno legarle alla rete de “ilfiumedirose”, testimoniando così la propria appartenenza al Sacro Fiume del Femminile. Questo doppio evento prosegue la serie di performance itineranti dell’artista con coinvolgimento del pubblico in varie città d’Italia e d’Europa. Il manufatto artistico collettivo “il fiume di rose” sarà esposto a luglio 2019 al Palazzo delle Arti di Napoli e successivamente in altre location d’eccezione. La curatela è di Daniele Galdiero, architetto ed artista fotografo oltre che docente di Arte.
“L’opera d’arte, nel suo costituirsi, acquisisce un forte valore simbolico: la trasformazione di un filato in un nuovo oggetto fatto di pensiero creativo ed amore diviene metafora della vita stessa, necessità umana di giocare con il filo dell’esistenza per tramandare conoscenza e originare bellezza nella meraviglia della coesistenza in pacifica armonia.“
“Una moltitudine di Rose per una moltitudine di Donne…Ogni Donna avrà la sua Rosa. E tutte le Rose insieme formeranno #ilfiumedirose” di Rita Esposito.


Torna alla Home


Pusher marocchino arrestato a Napoli: trovato in possesso di crack

Nelle vie del quartiere San Lorenzo, i carabinieri del nucleo operativo della compagnia Stella hanno messo fine alle attività di spaccio di droga di un individuo ben conosciuto alle forze dell'ordine. Si tratta di un giovane di 29 anni di origine marocchina, già noto per precedenti reati legati allo...

Campi Flegrei, il sindaco di Pozzuoli: “Nessun danno, ma poco sereni per le scosse”

Dopo un'intensa attività sismica registrata nelle ultime ore, il sindaco di Pozzuoli, Luigi Manzoni, ha fornito rassicurazioni alla cittadinanza confermando l'assenza di danni e sottolineando la continuità delle operazioni di monitoraggio e prevenzione. Secondo i dati rilasciati dall'Osservatorio Vesuviano, sono state registrate 17 scosse a partire dalle 3:20 di...

Scarcerato Emanuele Libero Schiavone uno dei figlio di Sandokan

Emanuele Libero Schiavone ha concluso la sua condanna dopo 12 anni di carcere ed è tornato a Casal di Principe

Napoli, fallito omicidio di via Cesare Rossaroll: arrestati in due

In manette sono finiti Alfonso Attanasio, 26 anni e Giuseppe Catone di 42 anni: sono accusati del tentato omicidio di Giuseppe Verde

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE