Ferisce con le forbici mamma e sorella: arrestato

SULLO STESSO ARGOMENTO

Piedimonte Matese. Secondo quanto ricostruito dai carabinieri l’uomo, per futili motivi, si era scagliato contro la sorella colpendola con calci e pugni ripetutamente al volto, alla testa ed al torace. Non contento ha preso un paio di forbici: “Ti devo uccidere … ti taglio la lingua”, ha detto alla congiunta. Con l’arma bianca ha ferito la donna ad una mano. A quel punto anche l’anziana madre dei due è intervenuta cercando di placare quella folle ira e venendo ferita anche lei con la lama ad un dito.
I carabinieri lo hanno condotto in caserma dove, espletate le formalità di rito, è stato arrestato con l’accusa di maltrattamenti in famiglia e lesioni aggravate. Le due donne hanno confermato che l’episodio era solo la punta di un iceberg di soprusi e violenze domestiche di cui erano vittime da tempo.
Madre e figlia sono state portate dal 118 in ospedale. L’anziana è stata medicata al pronto soccorso dove i medici le hanno applicato alcuni punti di sutura. Peggio è andata alla sorella dell’uomo che è stata ricoverata per le ferite riportate. Per l’uomo si sono aperte le porte del carcere.

Gustavo Gentile


Torna alla Home


Oroscopo di oggi 15 aprile 2024

Oroscopo di oggi 15 aprile 2024: le previsioni dello zodiaco segno per segno Ariete (21 marzo - 19 aprile): Potresti sentirti particolarmente energico ed entusiasta oggi. Questa è una grande giornata per iniziare nuovi progetti o per fare progressi significativi nei tuoi obiettivi attuali. La tua creatività sarà al top,...

Il video della violenta aggressione ad Antonio Morra e il pugno che gli ha causato la morte

Le immagini riprese dalle telecamere di sorveglianza del Mandela Forum la sera di giovedì sono chiare: una discussione,  un pugno e una caduta dalle scale. Così ha perso la vita Antonio Morra, 47 anni, originario di Napoli ma residente a Pistoia: è stato aggredito dopo il concerto dei Subsonica...

Sciame sismico anche sul Vesuvio, scossa in serata di magnitudo 2.1

Una domenica bestiale: e non è certo quella cantata anni fa da Fabio Concato. E' quella che hanno vissuto tutti i cittadini dei comuni dei Campi Flegrei e di buona parte della città di Napoli. Poi nei pomeriggio ci si è messo anche il Vesuvio. Perché anche l'area del Vesuvio...

Nisida, rimossi gli ormeggi abusivi dai fondali

“Ringrazio la Capitaneria di Porto e l’Autorità di sistema portuale di Napoli per aver coordinato sabato mattina un intervento importante sul litorale di Nisida grazie al quale sono stati rimossi dai fondali diversi ‘corpi morti’ utilizzati dagli ormeggiatori abusivi per ancorare le barche dei loro clienti. Grazie a questa...

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE