Amore criminale, la storia di Enza Avino in una docu-fiction: fu uccisa a Terzigno 4 anni fa

SULLO STESSO ARGOMENTO

La quinta puntata di Amore Criminale (ideato e diretto da Matilde D’Errico e Maurizio Iannelli) è dedicata al ricordo di Vincenza Avino, giovane madre, uccisa a Terzigno. Tutta la vicenda è stata ricostruita con una docu-fiction. Nell’anteprima della puntata – disponibile su RaiPlay e sui social Rai – la conduttrice Veronica Pivetti reciterà un testo scritto dallo scrittore Marco Franzoso proprio sull’omicidio di Vincenza Avino.
Vincenza conosce Nunzio Annunziata dopo che si è separata dal marito. Quella tra Vincenza e Nunzio, sin dall’inizio, è una relazione tormentata, piena di violenza. La donna più volte sporge denuncia ai carabinieri per le minacce e le violenze subite. Arriva a presentare 20 querele in appena 3 mesi. Quando Vincenza decide di porre fine a tutte le violenze che subisce, dopo cinque anni, lascia Nunzio che non si rassegna e continua ad angosciarla. La donna, dopo uno stalking durato 3 mesi, si vede costretta a sporgere un’ulteriore denuncia. I magistrati dispongono una misura cautelare: prima gli arresti domiciliari, poi lo revocano e dispongono un divieto di avvicinamento. Ma questo non ferma Nunzio che, il 14 settembre 2015, si apposta e aspetta che Vincenza esca dalla caserma dei carabinieri. La segue con l’auto, le taglia la strada costringendola a fermarsi, si avvicina al finestrino e spara numerosi di colpi di pistola. Dopo aver sparato l’uomo trascina il corpo di Vincenza fuori dal veicolo, abbandonandolo sull’asfalto, e le ruba la borsa e il cellulare. Con il telefonino della donna chiama il fratello di Vincenza annunciando che di lì a poco avrebbe ucciso anche lui. Nunzio Annunziata viene arrestato dai carabinieri la mattina successiva dopo una lunga notte di ricerca. Nunzio Annunziata, in primo grado, con il rito abbreviato, viene condannato a 30 anni di carcere. Si attende l’appello.






LEGGI ANCHE

Aversa, tentano di rubare la marmitta dal furgone delle Poste: arrestati 2 napoletani

Nella giornata del 15 febbraio 2024, la Polizia Ferroviaria di Aversa ha eseguito un'ordinanza di arresti domiciliari emessa dal GIP del Tribunale di Napoli...

Camaldoli, ruba grate in ferro da una proprietà del Comune: arrestato

Arrestato un uomo nella zona dei Camaldoli per furto di grate in ferro di proprietà del Comune di Napoli. Gli agenti del Commissariato Arenella hanno...

‘Stato di Grazia’ arriva a Salerno il 22 febbraio al Cinema Teatro Delle Arti

"Stato di Grazia" al Cinema Teatro Delle Arti di Salerno il 22 Febbraio Il docufilm "Stato di Grazia" racconta la storia di Ambrogio Crespi,...

Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

Ucciso a Lettere il boss dei narcos dei Monti Lattari: Ciro Gargiulo ‘o biondo

Pranzo con il piombo, anzi con i proiettili di fucile per il boss dei narcos dei Monti Lattari, Ciro Gargiulo detto ciruzzo o' biondo....

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE