Aggredito dal suo pitbull: gravissimo in ospedale. La tragedia a Ischitella

SULLO STESSO ARGOMENTO

Azzanna il proprietario ed altri che erano intervenuti per soccorrerlo. Un pitbull di circa un anno giovedì sera ad Ischitella inspiegabilmente ha aggredito il suo padrone azzannandolo ad un braccio tentando di smembrarlo con forti strattonamenti. I vicini allertati dalle grida provenienti dall’ abitazione cercavano di far desistere l’animale versandogli addosso secchi d’ acqua e colpendolo ripetutamente con bastoni e tubi metallici. Solo il provvidenziale intervento degli uomini del commissariato di Castel Volturno ha evitato il compiersi di una tragedia.

La vittima perdeva i sensi a causa delle ferite al braccio, al volto e ad una gamba. Gli agenti, dopo aver messo in sicurezza i presenti hanno sparato all’animale per liberare il proprietario dalla presa. Chiamati i soccorsi la situazione per la vittima era diventata critica così l’uomo è stato trasportato dagli stessi poliziotti alla clinica ‘Pineta Grande’ di Castel Volturno. Poco dopo presso lo stesso presidio ospedaliero sono giunti coloro i quali erano stati attaccati dalla bestia inferocita. Uno di loro riportava una vistosa ferita alla gamba destra. Per il proprietario la prognosi è ancora riservata.

Gustavo Gentile


Torna alla Home


Il video della violenta aggressione ad Antonio Morra e il pugno che gli ha causato la morte

Le immagini riprese dalle telecamere di sorveglianza del Mandela Forum la sera di giovedì sono chiare: una discussione,  un pugno e una caduta dalle scale. Così ha perso la vita Antonio Morra, 47 anni, originario di Napoli ma residente a Pistoia: è stato aggredito dopo il concerto dei Subsonica...

Sciame sismico anche sul Vesuvio, scossa in serata di magnitudo 2.1

Una domenica bestiale: e non è certo quella cantata anni fa da Fabio Concato. E' quella che hanno vissuto tutti i cittadini dei comuni dei Campi Flegrei e di buona parte della città di Napoli. Poi nei pomeriggio ci si è messo anche il Vesuvio. Perché anche l'area del Vesuvio...

Nisida, rimossi gli ormeggi abusivi dai fondali

“Ringrazio la Capitaneria di Porto e l’Autorità di sistema portuale di Napoli per aver coordinato sabato mattina un intervento importante sul litorale di Nisida grazie al quale sono stati rimossi dai fondali diversi ‘corpi morti’ utilizzati dagli ormeggiatori abusivi per ancorare le barche dei loro clienti. Grazie a questa...

Scampia, droga nascosta nel tubo: arrestato 19enne

Nel pomeriggio di ieri, durante un servizio di controllo del territorio a Scampia, gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico hanno osservato due uomini vicino ai porticati di un edificio in via Annamaria Ortese. I due hanno estratto qualcosa da un tubo cementato nell’asfalto e l'hanno scambiata con una...

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE