Napoli, si barrica in casa per sfuggire alla cattura: arrestato dalla Polstrada

Napoli. La Polizia Stradale di Firenze ha arrestato un 47enne napoletano che, per sfuggire alla cattura, si è barricato in casa, tant’è che è dovuta intervenire una squadra dei vigili del fuoco che, a fatica, è riuscita a forzare la porta d’ingresso. E’ accaduto stamani a Napoli nel rione Traiano, dove i poliziotti delle squadre di polizia giudiziaria dei Compartimenti Polstrada Toscana e Campania, insieme ai loro colleghi del Commissariato San Paolo e alcune volanti, hanno individuato l’uomo che, in un primo momento, era riuscito a far perdere le sue tracce. L’uomo, pochi giorni prima di Natale, era stato pizzicato da una pattuglia della sottosezione di Firenze Nord mentre cercava di rubare gasolio lungo l’autostrada. Stava armeggiando accanto a una cisterna interrata all’altezza dell’uscita di Impruneta sull’A/1, ma non sapeva che quell’area era sorvegliata da una telecamera collegata con la centrale operativa della Polstrada.  Il suo piano era quello di travasare con una pompa elettrica il combustibile, che serviva al funzionamento degli impianti di emergenza lungo le gallerie autostradali, dentro alcune cisterne collocate in un furgone. L’arrivo dei poliziotti mandò in fumo i suoi loschi affari, tant’è che fu intercettato dagli investigatori, che recuperarono 450 litri di gasolio e il kit per il travaso. Per quelle e altre malefatte il Gip del Tribunale di Firenze, su richiesta della Procura, la scorsa settimana ha emesso nei suoi confronti la misura cautelare degli arresti domiciliari, eseguita stamattina. Il 47enne il vizio non lo aveva perso: infatti la Polizia ha trovato sotto casa sua un altro furgone attrezzato per rubare il gasolio, oltre ad arnesi da scasso, tutto a lui sequestrato dalla Polstrada.

Contenuti Sponsorizzati