Non e’ mancato nell’omelia del vescovo di Pompei monsignor Tommaso Caputo, un riferimento alle due sorelline di Giuseppe Dorice, il bimbo di 7 anni ucciso dal compagno della madre a Cardito e del quale si stanno svolgendo i funerali nella chiesa di Sam Giuseppe Sposo della Beata Vergine: ”Il nostro pensiero – ha detto dall’altare il vescovo di Pompei rivolgendosi proprio al piccolo Giuseppe – va alle tue sorelline, vittime anche loro di quella tua stessa violenza alla quale speriamo sia state sottratte per sempre. Saranno loro, piu’ di tutti, che sentiranno la tua mancanza”. ”Cosa possiamo fare noi, come possiamo evitare che la violenza continui a regnare nella nostra società? – si e’ chiesto il vescovo di Pompei – Tutti noi dobbiamo voltare le spalle, senza ripensamenti, al disamore, ai soprusi, all’indifferenza, alle frustrazioni”.

 Emilio D’Averio



Pubblicità'

Alimenti non tracciabili, sequestro dei carabinieri forestali a Poggiomarino e ad Acerra

Notizia Precedente

Camorra, la Fnsi scrive al premier Conte: “Pericoloso togliere la scorta a Ruotolo”. Pronta un’interrogazione parlamentare

Prossima Notizia