Avevano realizzato in casa una serra artigianale di marijuana: due ai domiciliari

Sant’Anastasia. Due pregiudicati di 41 e 37 anni sono stati arrestati dai carabinieri della stazione di Somma Vesuviana perché avevano costruito una serra casalinga per produrre marijuana. In manette sono finiti Vincenzo Ciccarelli, 41enne e Domenico Cozzolino, 37enne entrambi di Sant’Anastasia e già noti alle forze dell’ordine. I due sono accusati di coltivazione e detenzione di stupefacente a fini di spaccio. I militari hanno fatto irruzione all’interno di una casa in via Orlando al confine con Somma Vesuviana scoprendo che i due vi avevano realizzato una complessa serra artigianale per la coltivazione di cannabis. Nel corso del sopralluogo, sono state sequestrate 288 piante di cannabis del peso complessivo di 50 chilogrammi ed un complesso impianto realizzato per simulare i ritmi giorno-notte e per ricreare un ambiente di calore e umidità utili a far crescere rapidamente i vegetali. Nella casa, infatti, i carabinieri hanno trovato l’impianto d’illuminazione e quello di riscaldamento e ventilazione nonché materiale vario per il confezionamento della marijuana. Gli arrestati sono ora detenuti agli arresti domiciliari in attesa del processo con rito direttissimo che si celebrerà nella giornata di domani.

Contenuti Sponsorizzati