Napoli, tra Sassuolo e mercato

La gara di Coppa Italia con il Sassuolo si avvicina e il Napoli intensifica la preparazione. Ancelotti considera la competizione tricolore importante e non vuole correre alcun rischio. Domenica sera al San Paolo in una sfida senza appello gli azzurri cercano la qualificazione ai quarti di finale. La settimana di vacanza ha ritemprato i giocatori che erano apparsi stanchi e svuotati di energie in occasione dell’ultima uscita di campionato contro il Bologna. A Castel Volturno ci si allena con impegno con lo staff del tecnico che adatta l’attivita’ atletica dei calciatori a un richiamo di preparazione, indispensabile in questa fase della stagione. La societa’ e’ invece impegnata in questa fase su vari fronti. Innanzitutto il mercato. E’ necessario prioritariamente definire gli obiettivi (Kouame’ ed eventualmente Barella in entrata e Rog in uscita). Dall’Inghilterra arrivano voci di un forte interessamento del Chelsea di Sarri per Allan, con la societa’ inglese che si sarebbe spinta a offrire addirittura 90 milioni di euro per acquisire il cartellino del brasiliano. Se anche l’indiscrezione rispondesse al vero e’ praticamente impossibile che De Laurentiis, nel bel mezzo della stagione, rinunci a uno dei pilastri della squadra. Eventualmente se ne riparlera’ in estate. Il Napoli e’ anche impegnato a preparare il ricorso contro la squalifica di Koulibaly, rimediata dopo l’espulsione a San Siro nel finale della gara con l’Inter, che si tentera’ di ridurre da due a una giornata. La linea della societa’ consiste nel dimostrare che il gesto irriverente nei confronti dell’arbitro Mazzoleni, con l’applauso rivoltogli dopo l’ammonizione, sia stato provocato dallo stato d’animo del calciatore alterato per i continui insulti e cori a sfondo razzista che aveva dovuto subito per tutta la durata della gara. Il Napoli, dunque, presentera’ ricorso e la prossima settimana si sapra’ se il franco-senegalese potra’ giocare o meno, alla ripresa del campionato, contro la Lazio. Per Koulibaly, intanto, continuano ad arrivare riconoscimenti e premi alla carriera. E’ di oggi la notizia che il difensore azzurro e’ stato inserito nella formazione ideale ‘top 11′ dei calciatori africani dell’anno. Koulibaly era stato anche inserito nel novero dei 5 candidati per l’African Footballer of the Year. Koulibaly a dicembre scorso ha anche vinto il premio quale miglior difensore centrale in Serie A della stagione 2017/18, riconoscimento organizzato dall’ AIC (Associazione Italiana Calciatori).

Renato Pagano
Contenuti Sponsorizzati