Napoli, caccia ai ladri delle sonde rubate dall’ospedale San Paolo

SULLO STESSO ARGOMENTO

Napoli. La polizia attraverso la visione delle telecamere esterne all’ospedale San Paolo di Fuorigrotta sta cercando di risalire all’autore del clamoroso furto commesso nella notte tra venerdì e sabato, dal reparto medicina generale al quinto piano dove sono sparite due sonde per ecografo del valore di almeno ventimila euro. Gli investigatori non escludono che si sia trattato di un furto su commissione e per questo cercando anche di scoprire se ci sia stata una complicità interna. La porta del reparto, che chiude alle 15, infatti era aperta e non presentava segni di forzatura. E’ probabile che il ladro, confuso tra i partenti dei degenti, abbia potuto agire di notte indisturbato. Anche se il reparto non è dotato di telecamere gli investigatori sperano di risalire all’autore e agli eventuali complici attraverso i filmati della notte, guardando i movimenti di chi esce. Dalla direzione sanitaria dell’ospedale si sono affrettati ad assicurare che il furto non avrà conseguenze sull’utenza: l’ospedale è in possesso di un’altra attrezzatura, identica a quella alla quale sono state portate via le sonde, che già viene utilizzata normalmente per gli esami diagnostici. Per fare arrivare altre sonde simili a quelle rubate, con i tempi della burocrazia, occorrono almeno tre mesi. L’ospedale ha anche avviato un’indagine interna.






LEGGI ANCHE

Al Teatro Bolivar arriva ‘The Bank – American&West Coast Music’

Domani, sabato 24 febbraio, alle ore 21.00, al teatro Bolivar (Via Bartolomeo Caracciolo detto Carafa, 30), arriva “The Bank - American&West Coast Music. Saranno sul...

‘Raccontami Shakespeare’ al Teatro Serra: la storia di una rivoluzione

Il Teatro Serra di Napoli presenta "Raccontami Shakespeare", uno spettacolo incentrato sulla storia dei fratelli Charles e Mary Lamb. Gli attori Sara Guardascione e...

Arrestato 16enne di Salerno con quasi mezzo chilo di hashish

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Salerno hanno arrestato un 16enne del luogo per detenzione ai fini di spaccio di hashish. L'arresto è...

Camorra: stesa a Pianura contro la casa del boss Antonio Carillo

Napoli. Prima l'incendio di uno scooter parcheggiato in strada e poi una stesa di avvertimento. Torna la paura, tornano gli spari in via Evangelista...

Camorra, sequestro beni allo sponsor della Casertana calcio

Sequestro beni per oltre 1,5 milioni di euro a imprenditore ritenuto contiguo al clan Belforte dei Marcianise. E tra i beni sequestrati c'è anche...

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE