Dirigenti della Juve Stabia aggrediti in tribuna a Viterbo e costretti ad accomodarsi in curva insieme con i tifosi

Dirigenti della Juve Stabia aggrediti in tribuna a Viterbo e costretti ad accomodarsi in curva insieme con i tifosi per motivi di ordine pubblico. La società stabiese stigmatizza con una nota il comportamento della dirigenza della squadra locale. Per la cronaca la squadra stabiese ha vinto la gara per 4 -0 continuando la sua corsa […]

google news

Dirigenti della Juve Stabia aggrediti in tribuna a Viterbo e costretti ad accomodarsi in curva insieme con i tifosi per motivi di ordine pubblico. La società stabiese stigmatizza con una nota il comportamento della dirigenza della squadra locale. Per la cronaca la squadra stabiese ha vinto la gara per 4 -0 continuando la sua corsa solitaria in  vetta alla classifica del grone C della serie C. Ecco la nota della società: “La Juve Stabia da sempre si è contraddistinta, indipendentemente dai risultati calcistici, per l’ospitalità e l’accoglienza nei confronti delle dirigenze delle squadre avversarie che si sono recate allo Stadio “Menti” di Castellammare di Stabia. Mai nessuna società ospite ha avuto modo di denunziare rischi per la propria incolumità fisica. Lo stesso comportamento, caratterizzato dal rispetto delle persone, è stato riservato alla dirigenza della Viterbese, nel corso della gara di andata.
La  Juve Stabia, con grande rammarico, è costretta ad evidenziare che la propria dirigenza, presente quest’oggi sugli spalti dello Stadio “Enrico Rocchi” di Viterbo, dopo alcuni minuti dall’inizio della gara, per motivi di ordine pubblico, essendo stata aggredita dagli occupanti della stessa, è stata invitata ad abbandonare la tribuna dello stadio per accomodarsi nel settore ospiti, con grave disagio viste le avverse condizioni meteo.
Tanto per la necessaria conoscenza ed al fine di sensibilizzare, chi di dovere, a porre in essere i necessari accorgimenti affinché, in futuro, si possa evitare il verificarsi di analoghi comportamenti”.

google news

La Newsletter di Cronache

Ogni giorno nella tua mail le ultime notizie

Leggi anche

A Teano cacciatore ucciso da un amico durante una battuta

Tragedia nei boschi di Teano, la vittima è l'imprenditore 57enne Aldo De Francesco

Esce oggi Street Art in Italia, la prima guida alla scoperta dell’arte urbana in Italia

Oltre 500 opere, 58 destinazioni e 17 regioni per 6 anni di viaggio

Nuovo crollo al cimitero, Maresca: “In 9 mesi nulla di fatto”

Il consigliere comunale di opposizione Catello Maresca critica i ritardi del comune di Napoli sulla vicenda dei crolli al cimitero di Poggioreale

Nasce ‘Il Cortile’ per donne vittime di violenza

A Capaccio-Paestum la prima Casa Rifugio

IN PRIMO PIANO

Pubblicita