Corteo anti clan ad Afragola: c’è anche Gino Sorbillo

Studenti, associazioni, sindacati in piazza questa mattina ad Afragola  per la mobilitazione anti-camorra organizzata dalla Cgil con le associazioni del territorio dopo gli episodi intimidatori con l’esplosione di otto bombe che si sono verificate negli ultimi giorni nel Comune a Nord di Napoli. Presenti anche i segretari generali di Cgil e Uil di Napoli, Walter Schiavella e Giovanni Sgambati, il pizzaiolo Gino Sorbillo, davanti alla cui pizzeria qualche sera fa e’ esplosa una bomba carta, i vertici di Libera, Federconsumatori, la Masseria Ferraioli, bene confiscato alla camorra e di cui ieri, cosi’ come comunicato dai responsabili, il Comune ha revocato l’affidamento per alcuni cavilli burocratici e tanti istituti scolastici. La marcia, partita da piazza Gianturco, ha raggiunto piazza Municipio dove sono stati esposti striscioni e bandiere. “Il mondo del lavoro questa mattina ad Afragola non poteva non essere presente insieme a tante associazioni perche’ bisogna dare un messaggio di fiducia”. Cosi’ il segretario della Uil Campania, Giovanni Sgambati, che ha preso parte al corteo anti clan ad Afragola . “Insieme possiamo vincere contro la criminalita’ e la si puo’ sconfiggere se prevalgono sviluppo e lavoro”, aggiunge.

La Redazione
Contenuti Sponsorizzati