Sono funzionari del Comune di Castel Volturno  e imprenditori le persone arrestate dai carabinieri del Reparto Territoriale di Mondragone su nell’ambito dell’indagine coordinata dalla procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere. Sei le ordinanze emesse dal Gip per i reati di concussione e Corruzione, tre in carcere e le restanti ai domiciliari. I carabinieri della Compagnia di Mondragone hanno arrestato Carmine Noviello, 59enne di Castel Volturno, dirigente dell’Ufficio Tecnico del Comune; Antonio Di Bona, 53enne di Casal di Principe, addetto dell’Ufficio Tecnico; Giuseppe Russo, 62enne di Castel Volturno, tecnico comunale; Luigi Cassandra, 58enne comandante della polizia municipale; Francesco Morrone, 62enne di Castel Volturno, maresciallo della locale polizia municipale; Giuseppe Verazzo, 50enne di Gaeta, geometra privato; Rosario Trapanese, 50enne di Napoli, dirigente dell’Italian Maritime Academy Technologies (IMAT) di Castel Volturno.
Gli arrestati sono accusati a vario titolo di corruzione, concussione, falso ideologico in atto pubblico, omissione di atti d’ufficio ed indebita induzione a dare o promettere utilità.

 Gustavo Gentile

La Redazione
Contenuti Sponsorizzati