In un settore di mercato come quello dell’abbigliamento e della moda, che non sembra conoscere crisi, non stupisce il fatto di aver visto crescere nell’arco degli ultimi anni la percentuale delle vendite. La crescita maggiore, inoltre, è stata registrata principalmente sugli acquisti effettuati in e-commerce. In particolare sugli outlet online. Le ragioni dell’aumento delle percentuali di vendita negli outlet derivano soprattutto dal fatto che il consumatore medio moderno, riesce ad ottenere prodotti di qualità – ancora meglio se di marca – con un ottimo rapporto qualità-prezzo. Le vendite tendono ad aumentare nei periodi di sconti, soprattutto il periodo dei saldi. Ciò proprio perché la possibilità di acquistare prodotti interessanti a prezzi ribassati, rappresenta una tentazione difficile da non cedere. Proprio questo rappresenta il maggiore punto di forza degli outlet. Inoltre contribuisce la grande varietà di scelta e di possibilità garantite dagli outlet di e-commerce rispetto ai negozi offline. Per il consumatore medio usufruire degli outlet significa riuscire ad acquistare prodotti esclusivi e di qualità a prezzi che non sarebbero diversamente raggiungibili. Forse è racchiuso proprio tutto qui il successo di questa tipologia di realtà.

Come è cresciuta la percentuale di vendita negli outlet online

È soprattutto nel settore online che si può ravvisare una crescita della curva delle vendite. Questo a tutto discapito dei negozi raggiungibili fisicamente. Le motivazioni sono presto dette: un negozio non potrà mai competere con la quantità e varietà garantita dalle disponibilità di grandi realtà di e-commerce, infatti dovrà puntare su altro. Inoltre, per conseguenza anche del successo ottenuto ma non soltanto, gli outlet online garantiscono sconti che non possono essere sostenuti dalle realtà di vendita locali. Ma è proprio il meccanismo a monte di funzionamento degli outlet online, che garantisce loro la possibilità di ottenere degli stock di merce a prezzi esclusivi per poterli poi rivendere con sconti notevoli, a garantire il loro successo. Questo meccanismo funziona anche per gli outlet raggiungibili di persona, e supera un po’ la penalizzazione dettata dalla loro minore diversificazione. Le vendite online sono aumentate del +12% rispetto ai canali offline. Percentuale di non poco conto, se consideriamo che il mercato italiano dell’abbigliamento e delle calzature vanta un fatturato di 28,4 miliardi di euro. L’e-commerce nel 2017 rappresentava il 9,7% della quota di mercato. Per fine 2018 molto probabilmente arriverà all’11%. Diversamente funziona invece purtroppo per i negozi offline, decisamente in calo toccando punte del 89%.

Quali sono gli outlet online più gettonati

Tra gli outlet online più gettonati dagli appassionati dello shopping, possiamo citare Privalia, Zalando, Vente privee. Queste rappresentano sicuramente le realtà maggiormente pubblicizzate, anche sui canali più diffusi dei mass media. Ma si tratta anche di realtà consolidate e sicure, elemento questo non di poco conto se si tiene in considerazione che internet potrebbe nascondere truffe anche per quanto riguarda l’acquisto di prodotti. Con questa tipologia di outlet non si corrono assolutamente rischi, anzi si può procedere con i propri acquisti in maniera certa è sicura.

La Redazione
Contenuti Sponsorizzati