Truffe agli anziani in trasferta nel Lazio e in Toscana: presi 4 napoletani

SULLO STESSO ARGOMENTO

Quattro persone, tutte originarie di Napoli, sono state arrestate dai carabinieri di Roma, per associazione per delinquere finalizzata a furti in appartamento e truffe a danno di anziani, commessi a Roma, Ciampino, Viareggio, Capannori, San Giovanni Valdarno. Il provvedimento di custodia cautelare è stato eseguito dai militari della Sezione di Polizia Giudiziaria della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Roma. Dalle indagini è emerso che i quattro criminali, dopo aver derubato le vittime presso le rispettive abitazioni, con refurtiva sottratta ad ogni singolo anziano che andava dai 500 ai 10.000 euro e, in un caso accertato, anche 70.000 euro, hanno dimostrato una condotta feroce e persecutoria senza precedenti. Tornavano dalle stesse vittime anche per altre tre/quattro volte consecutive e, fingendo di essere carabinieri, carpivano la loro fiducia facendogli credere di essere li per restituirgli le cose rubate, recuperate dopo l’arresto dei delinquenti, come loro stessi si definivano, che gli avevano rubato a casa. Con tale raggiro, riuscivano facilmente ad introdursi nelle abitazioni degli anziani per derubarli nuovamente. Le vittime, per circa 100 colpi accertati, venivano accuratamente selezionate e la scelta cadeva sui soggetti più deboli e indifesi. I loro nominativi e gli indirizzi delle abitazioni, venivano conservati e memorizzati dagli indagati i quali, una volta accertata la disponibilità del denaro e la vulnerabilità nonché la facilità con la quale potevano depredarli, tornavano ciclicamente a colpire la medesima vittima.

PUBBLICITA
CLICCA QUI PER VEDERE ALTRI VIDEO
googlenews
facebook


I FATTI DEL GIORNO

ULTIME NOTIZIE

TI POTREBBE INTERESSARE