Ruba auto e scaraventa donna dall’auto in corsa: arrestato dopo inseguimento

SULLO STESSO ARGOMENTO

Ha rubato un’automobile al cui interno vi era una donna di 90 anni e dopo aver cercato di derubarla, l’ha scaraventata fuori dalla vettura, ferendola. Peccato che la fuga del ladro sia stata interrotta dall’intervento dei carabinieri di Sessa Aurunca che lo hanno intercettato e bloccato. E’ accaduto nella notte. A seguito di un servizio di prevenzione e controllo mediante pattugliamento nei pressi di Baia Domizia sulla Domiziana, gli uomini del Comando Compagnia Carabinieri di Sessa Aurunca si imbattevano in una Fiat Panda vecchio modello che non accennava a fermarsi all’Alt degli uomini in divisa.
Dopo un breve inseguimento l’uomo alla guida del veicolo è stato fermato e condotto in caserma. Dopo gli opportuni accertamenti, l’auto è risultata rubata qualche ora prima a Mugnano nei pressi del Presidio Ospedaliero dopo esser stata sottratta ad uomo che si era allontanato per commissioni, lasciando le chiavi nel cruscotto e la madre 90enne sul sedile del passeggero. Il malvivente aveva sottratto il mezzo con l’anziana donna dopo aver tentato di derubarla ed a seguito di un rifiuto della stessa, l’ha scaraventata dall’auto qualche metro più avanti dopo averla picchiata con calci e pugni (e che è stata poi ricoverata in ospedale).
Anche a Mugnano il ladro “forzava” i posti di blocco delle pattuglie che erano state allertate per darsi alla fuga. I Carabinieri di Sessa Aurunca dopo l’identificazione della malcapitata donna hanno chiuso il cerchio e fermato D.V., 47 anni, tossicodipendente, originario di Mugnano risultato essere già noto alle Forze dell’Ordine. Sottoposto a fermo per indiziato di delitto per furto, tentata rapina, sequestro di persona, resistenza e Pubblico Ufficiale e rifiuto di sottoporsi ad accertamenti per rilevare lo stato di alterazione psico-fisica. E’ stato poi deferito presso la Casa Circondariale di Santa Maria Capua Vetere.

 Gustavo Gentile


Torna alla Home


Una sentenza storica della Corte di Cassazione ha condannato l'Ospedale Piemonte e Regina Margherita di Messina al risarcimento di oltre un milione di euro ai familiari di un paziente deceduto a causa di epatite C contratta dopo una trasfusione di sangue infetto. Il paziente, sottoposto a un intervento chirurgico di...
In una lettera aperta pubblicata sull'account Instagram della Curva Sud Milano, Luca Lucci, capo degli ultras rossoneri, ha espresso il desiderio di cambiamento alla guida tecnica del Milan. Lucci inizia la sua lettera ricordando i meriti dell'attuale allenatore, riconoscendogli il merito di aver vinto uno degli scudetti più significativi...
Un tentato femminicidio si è verificato ieri pomeriggio lungo la strada statale 126 a Carbonia nei confronti di una donna di 45 anni. Mentre era al telefono con le forze dell'ordine, l'uomo da lei precedentemente denunciato per stalking e minacce l'ha seguita per le strade della città e ha cercato...
La storia raccontata da una studentessa del Liceo Scientifico Filolao di Crotone parla della sua storia

IN PRIMO PIANO