El Quazny e Paponi regalano vittoria e passaggio del turno alla Juve Stabia contro la Casertana

SULLO STESSO ARGOMENTO

Non vale i tre punti, ma una sfida tra Casertana e Juve Stabia ha sempre un sapore speciale per le due compagini campane. In palio non c’era solo il passaggio del turno, ma la gloria. Nel primo tempo la gara inizia a ritmi bassi ma si vivacizza con il tentativo di girata targato Mancino, servito dal cross di Ferrara, senza centrare il bersaglio; ci riprovano i rossoblu a seguito di un regalo difensivo delle Vespe, le quali favoriscono Padovan che prova la conclusione ma colpisce l’incrocio dei pali, smorzando l’esultanza dei supporters di casa. La partita vive poi una lunga fase di stallo, interrotta dalla conclusione di testa che pareggia il conto dei legni, colpendo la traversa. Sul finale di frazione, Cigliano verticalizza per Chiacchio con il giovanissimo che tenta la fortuna col destro ma il tiro è rimpallato in corner. Nella ripresa la Juve Stabia prova ad impensierire Adamonis col giovane Stallone, ma il suo tiro è debole; risponde la Casertana con un’occasionissima sciupata dall’ex Castaldo che non sfrutta al meglio la sponda di Padovan, spedendo al lato sul secondo palo a tu per tu con Venditti. La partita nel secondo tempo è molto più viva e le azioni aumentano: sono ancora i padroni di casa a cercare il gol con Padovan che vince un rimpallo e crossa al centro per un compagno, trovando però Schiavi che per poco non fulmina il proprio estremo difensore e dopo pochi giri di lancette lo stesso Padovan prova a mettersi in proprio e tentare il tiro da fuori, mancando ancora il bersaglio. Falchetti determinati a portare a casa il risultato e spingono sull’acceleratore: Padovan difende palla e appoggia dietro per Romano che dai 20 metri prova, ma la conclusione è deviata. Nell’extra time, De Marco prova con un bolide da fuori area ad evitare i supplementari ma Venditti alza in corner. Non sono bastati i tempi regolamentari a stabilire un vincitore e si è processo quindi agli ulteriori trenta minuti. La Juve Stabia passa quindi al primo affondo: la firma è di Bruno El Ouazni che trova la girata giusta. Nei secondi quindici minuti i rossoblu tentano di rimettere in piedi la partita. Una chance la crea Padovan che prova con un tiro incrociato dalla destra ma non è la volta buona. Le Vespe chiudono poi in seguito i giochi con il contropiede finalizzato da Paponi, bravo a crearsi spazio e mirare il palo lontano. Sono quindi gli uomini di Caserta ad espugnare il Pinto ed avanzare al turno successivo, dove affronterà il Potenza. Casertana che, nonostante abbia ben figurato, continua a subire gol.
CASERTANA (3-5-2): Adamonis; Rainone (11′ Pinna), Lorenzini, Blondett; De Marco, Mancino (65′ Romano), Santoro, Cigliano (65′ D’Angelo), Ferrara (90′ Vacca); Padovan, Chiacchio (45′ Castaldo). A disp: Russo, Zivkovic, Zito, Ciriello, Floro Flores. All: Gaetano Fontana
JUVE STABIA (4-3-3): Venditti; Schiavi, Ferrazzo (90′ Allievi), Aktaou (78′ Mastalli), Dumancic; Castellano, Vicente, Lionetti (90′ Calò); Sinani (93′ Paponi), El Ouazni, Stallone (55′ Mezavilla). A disposizione: Branduani, Cotticelli, Canotto, Marzorati, Troest, Vitiello, Carlini. All: Fabio Caserta
MARCATORI: 100′ El Ouazni
ARBITRO: Alessandro Chindemi di Viterbo ASSISTENTI: Yoshikawa-Rinaldi
AMMONITI: Ferrara (C), Pinna (C), Lionetti (JS), Blondett (C), Sinani (JS), Castellano (JS), Venditti (JS) Calò (JS)
ESPULSI:
RECUPERO: 2’/5′

Antonio Citarelli






LEGGI ANCHE

Il Presidente del premio Charlot, “Dal Governo un abuso di potere sulla gestione dei fondi”

Il presidente del Premio Charlot, Claudio Tortora, ha espresso preoccupazione riguardo all'abuso di potere del Governo nella gestione dei Fondi sviluppo e coesione, ritenendo...

Morti sul lavoro, presidio di Cgil e Uil  domani in piazza del Plebiscito a Napoli

Napoli. Domani mercoledì 21 febbraio, alle ore 15, è previsto un presidio promosso da Cgil e Uil insieme alle categorie degli edili Fillea e...

Oroscopo di oggi 20 febbraio 2024

Oroscopo di oggi 20 febbraio 2024: le previsioni dello zodiaco segno per segno Ariete: oggi potresti sentirti particolarmente energico e determinato. Approfitta di questa carica...

Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE