Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità

Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy


Cinema

Paolo Sorrentino firma la regia del cortometraggio ‘Piccole avventure romane’

Pubblicato

in


paolo sorrentino


dirige il “Piccole avventure ne”, realizzato in occasione del primo anno di vita di Rinascente su . Un legame già consolidato, quello tra il marchio e il regista Premio Oscar. Si tratta di una idea “nata due anni fa, quando qui era ancora un cantiere. All’inizio pensavo di mettere in scena una notturna più scoppiettante, invece quella che racconto è una città morente”.  Il corto, che da oggi è disponibile online parte da un servizio di moda notturno sullo sfondo del Colosseo che ha per protagonisti un modello (Malcolm Lindberg) e una modella (Michela Begal) in biancheria intima. Il fotografo (Francesco Acquaroli) si allontana un attimo e viene colpito dal fascino di una prostituta (Lidia Vitale). I due ragazzi, non vedendo il fotografo tornare, iniziano insieme una passeggiata per il centro della Capitale, fino al palazzo di , dove l’alba, sulla terrazza, riserverà una sorpresa.
“Si è pensato a me per un progetto su , credo, per , dove avevo raccontato gli ultimi disperati rantoli della città. Sono però anche fermamente convinto di quanto sia positivo che di fronte al morente sia nata una struttura del genere. Io poi sono legato a Rinascente perché da bambino a Napoli era un luogo mitico, come ha raccontato anche De Crescenzo. Quando mio padre, quelle rarissime volte, ci annunciava che saremmo andati, vivevo l’appuntamento con gioia”. Il “è un po’ più di uno spot e un po’ meno di un film, una formula che si sposa bene con operazioni di questo tipo. Non venendo dalla pubblicità ne ignoro i meccanismi, ma penso sia una grande opportunità per un regista esercitarsi con dei corti, una cosa diversa da spot dove lo storyboard è fatto da altri”. Soddisfazione per il sodalizio con il cineasta da parte dei vertici della catena di grandi magazzini: “Volevamo un prodotto di qualità estrema e non potevamo pensare ad altro che a Paolo” dice il vicepresidente Vittorio Radice. Intanto, fino al 24 ottobre, le vetrine di saranno personalizzate sul tema del corto, protagonista anche nell’exhibition area.

Continua a leggere
Pubblicità

Cinema

VI edizione Premio Fausto Rossano: rinviati tutti gli eventi in programma

Pubblicato

in

premio fausto rossano

Sesta edizione del Premio Fausto Rossano: annullati e rinviati tutti gli eventi in programma

 

In seguito alla pubblicazione del Dpcm del 25 ottobre 2020, sono stati annullati  del VI Premio Fausto Rossano. Nonostante la chiusura dovuta all’emergenza sanitaria sono previste le proiezioni online dei film in concorso. Su tutti i social del Premio Fausto Rossano è consultabile il calendario degli incontri Q&A online con alcuni degli autori delle opere selezionate.

Segui su Facebook: https://www.facebook.com/Premio-Fausto-Rossano-per-il-Pieno-Diritto-alla-Salute-732118153550492/

Tra i circa 300 i cortometraggi e i film che partecipano al festival napoletano organizzato dall’Associazione Premio Fausto Rossano sono stati scelti 39 finalisti, divisi in 5 categorie: Corti, Documentari, Laboratori, Scuole e Studenti e Focus Campania. I film provenienti da Italia (20), Stati Uniti, Spagna, Israele, Inghilterra, Repubblica Ceca, Slovenia, Iran, Afghanistan, Serbia, Turchia e Germania, saranno visibili online esclusivamente dal 27 al 31 ottobre sul sito www.premiofaustorossano.it.

La perdita della memoria, la disabilità, la sindrome down, il sordomutismo, la cecità, la questione dell’identità legata alla migrazione, la depressione sono tra i temi più rappresentati nei film in concorso, che vede, oltre a quelle dedicate ai filmmaker professionisti anche due sezioni speciali rivolte ai laboratori dei centri di salute mentale e agli studenti. L’obiettivo del festival è sensibilizzare alle questioni legate alla salute e alla sofferenza psichica attraverso il mezzo cinematografico, in ricordo dello psichiatra Fausto Rossano, scomparso nel 2012 e figura di spicco della psichiatria napoletana, che contribuì alla dismissione dai manicomi e alla costruzione di forma di cura più attente alla dignità della persona.

Il programma completo delle proiezioni e gli aggiornamenti sono su www.premiofaustorossano.it

Continua a leggere

Le Notizie più lette