Controlli per ‘Halloween sicuro’: sequestri della Finanza

SULLO STESSO ARGOMENTO

Le fiamme gialle della compagnia di Avellino nella giornata di ieri hanno effettuato mirati controlli che hanno portato al sequestro amministrativo di oltre 284.500 articoli potenzialmente pericolosi per la salute soprattutto dei più piccoli ed abusivamente immessi sul mercato. I finanzieri hanno rilevato violazioni alla normativa di settore posta a tutela della salute dei consumatori in e negozi gestiti da cittadini di nazionalità cinese dislocati sia ad Avellino che ad Atripalda. Cosmetici, gadget e soprattutto maschere erano posti sugli scaffali, pronti per la vendita in occasione della festa di “halloween”. I finanzieri del nucleo mobile della compagnia di Avellino hanno rilevato diverse irregolarità sulla merce, di provenienza asiatica posta in vendita: non riportavano la denominazione merceologica, i dati dell’importatore, la presenza di materiali o sostanze potenzialmente tossiche. Inoltre, su alcuni articoli non era presente il marchio di garanzia di produzione ce. I cosmetici sequestrati dalla guardia di finanza – anche questi destinati ai trucchi di halloween – sono risultati privi delle certificazioni richieste dalle norme comunitarie. La mancanza delle indicazioni obbligatorie rende il prodotto potenzialmente dannoso per chi lo utilizza, in quanto non è assicurato il rispetto dei requisiti di produzione e l’utilizzo di elementi chimici non tossici per la salute. Per le violazioni riscontrate al codice del consumo, ai due titolari sono state comminate sanzioni pari, nel massimo, a 25.800 euro. L’attività posta in essere si incardina nel piano di controllo messo in atto dal comando provinciale della guardia di finanza di Avellino, che mira a tutelare la salute dei bambini, soprattutto durante i periodi dell’anno dedicati a loro e i commercianti che quotidianamente e scrupolosamente seguono le leggi.


Torna alla Home

telegram

LIVE NEWS

Operaio in nero morto a Scafati: 5 indagati

Sono cinque gli indagati per la morte del giovane operaio Alessandro Panariello, il 21enne operaio di Poggiomarino travolto ed ucciso da una lastra di acciaio che stava sollevando con una carrucola in un cantiere edile di via Melchiade a Scafati. La famiglia attraverso gli avvocati Gennaro Caracciolo e Agostino Russo...

A Pozzuoli 35 abitazioni sgomberate. Chiuso anche il mercato ittico: tetto pericolante

Pozzuoli. A seguito dello sciame sismico che sta interessando i Campi Flegrei, sono state sgomberate a scopo precauzionale 35 abitazioni in tre edifici a Pozzuoli. Lo rende noto la Prefettura di Napoli. I vigili urbani dopo le verifiche dei vigili del fuoco hanno disposto la chiusura del mercato ittico perché...

CRONACA NAPOLI