Si è tenuta sabato 27 ottobre presso l’aula consiliare del Municipio, una conferenza stampa di presentazione del progetto “gli occhi delle donne”. L’iniziativa posta in essere dalle associazioni “Mithril Art” e “La Casa di Pat”, con il patrocinio del Comune di Brusciano, ha l’intento di sensibilizzare sulla questione delle violenze di genere.
Durante questo incontro, numerosi sono stati gli interventi di rappresentanti del mondo delle istituzioni, delle associazioni e della società civile bruscianese. Tra questi: il presidente dell’associazione “Mithril Art” Alessandro Cavaliere, la presidentessa dell’associazione “La Casa di Pat” Domenica chiara Sena; l’assessore alle politiche sociali Antonietta Marinelli, il Sindaco Avv. Giuseppe Montanile; l’Assistente sociale Eleonora Di Palma; Leandra Romano; lo psicologo Salvatore Rotondi, la cantante Teresa Sodano, in arte Tresi Bool ed infine il musicista Enzo Di Monda. L’evento è stato moderato dal sociologo e giornalista Antonio Castaldo.
I lavori della conferenza sono iniziati con un contributo musicale della cantante Teresa Sodano, accompagnata da Enzo Di Monda alla chitarra, con il quale ha cantato un brano di Fiorella Mannoia, dal titolo “Nessuna conseguenza”; un brano attinente al tema dell’iniziativa. Subito dopo è stato il momento degli interventi e degli scambi di opinioni: ognuno nel proprio campo ha espresso il proprio punto di vista.
Quella di sabato è stata solo la presentazione di un progetto che avrà luogo e compimento dal 23 al 25 novembre 2018. Il 23 l’evento “Gli occhi delle donne contro la violenza di genere”, avrà ufficialmente inizio con un sul tema delle violenze sulle donne. Il 24 novembre si terrà invece l’incontro “Chiacchierata d’amore”: un momento di confronto e riflessione, presso “La casa di Pat” in via Semmola.
Le attività avranno culmine il 25 novembre, Giornata Mondiale contro la violenza sulle donne; per l’occasione ci saranno attività sociali, culturali ed artistiche e gazebi informativi. Per l’occasione sarà realizzata un’installazione artistica, consistente in una panchina rossa con una ragazza seduta ed intenta ad allacciarsi le scarpe, anch’esse rosse, colore simbolo della lotta contro la violenza di genere. Sarà posta una tela dove le donne potranno imprimere la propria impronta come gesto di impegno in questo campo. Infine l’evento vedrà il contributo musicale del gruppo Napoli di Sottofondo.

LEGGI ANCHE  A fuoco a Giugliano la fabbrica 'Un altro caffè'
ADS



Regina Ada Scarico, ha lavorato per oltre 15 anni nel mondo del teatro e dello spettacolo in generale e ha avuto esperienze molto lunghe in qualità di amministratrice e coordinatrice di compagnia in spettacoli complessi, con numerosi attori e personale. Ha curato, sempre nell’ambito delle compagnie teatrali e anche nell’ambito più generale dell’organizzazione di eventi, sia i rapporti con Enti e soggetti terzi sia quelli con la stampa e il mondo dei mass media, avendo gestito più volte in piena autonomia l’ufficio stampa in occasione di spettacoli, rassegne, mostre ed eventi

    Caserta. Al teatro Don Bosco ‘Dialoghi da dietro le quinte’, uno spettacolo nella Lingua dei Segni

    Notizia precedente

    L’omaggio al Sud nel nuovo disco di Riccardo Ceres: Spaghetti Southern

    Notizia Successiva

    Ti potrebbe interessare..