bus, Strage del bus sul viadotto, il perito: ‘Manutenzione carente’


Il bus della strage di Acqualonga che cinque anni fa precipitò da un viadotto a Monteforte causando quaranta morti, era un catorcio con i freni guasti e senza revisione, ma le barriere non contennero lo schianto e anche al processo di Avellino si parla di un buco nero nelle manutenzioni. Dopo cinque anni arriva la perizia del tribunale, quella di un super esperto dopo quelle del Pm e della Società che sono state da subito contrapposte. I vertici di Autostrade e il tour operator proprietario del bus sono accusati di disastro colposo e omicidio plurimo: a giudizio quindici tra dirigenti e tecnici di Autostrade tra cui l’Ad Castellucci. Il 12 settembre di discuterà in aula ad Avellino delle conclusioni di Felice Giuliani, ordinario di ingegneria all’ateneo di Parma, nonché presidente della Società Italiana Infrastrutture Viarie.
Il perito sostiene, come riporta Il Mattino, che il veicolo procedeva ad una velocità di 89 Km/h, rispetto ai 92 calcolati dai consulenti di Autostrade per l’Italia e fissa a 11,9 gradi, l’angolo di impatto del mezzo contro le barriere New Jersey poste ai margini del viadotto dell’A16.
“In ogni caso – sostiene Giuliani – la disputa tecnica sui calcoli della velocità e dell’angolo d’impatto, tra i consulenti delle parti, è superata dal fatto che la barriera in questione, qualora fosse stata perfettamente mantenuta, con tutti i tirafondi non corrosi e con tutte le connessioni orizzontali efficienti, anche nel caso del più severo impatto a 92 km e 19 gradi sessagesimali (secondo la tesi Aspi, ndr) avrebbe offerto, molto probabilmente una risposta strutturata adeguata, con la movimentazione di 4 blocchi di calcestruzzo”.
Da Autstrade arriva forte e chiaro l’odore di battaglia: “La perizia tecnica appena depositata sarà oggetto di un approfondito contraddittorio nel corso del dibattimento da parte dei periti di Autostrade per l’Italia, tra i quali figurano anche gli esperti del Politecnico di Milano”. Autostrade ritiene che anche dalla perizia appena depositata si evince che le barriere fossero adeguate e in grado di svolgere la funzione di contenimento. Ma non viene nascosta la verità emersa dall’indagine del superperito, che si concentra sulla dinamica. È il tema attualissimo della manutenzione che come racconta la vicenda di Genova, emergere anche nel dramma del viadotto irpino. Molto probabilmente queste barriere, fossero state perfettamente efficienti, avrebbero contenuto l’urto del pullman.
La manovra che l’autista aveva provato disperatamente per rallentare la corsa, non era l’elemento principe da considerare. «Anche ad un impatto più severo con manutenzioni adeguate, il New Jersey avrebbe retto», dice l’esperto. Il processo, dunque, giunge ad una fase decisiva, dopo il deposito della super perizia. La perizia era stata chiesta dal presidente del tribunale monocratico di Avellino, Luigi Buono, per provare una terza via dopo quelle indicate dalle perizie presentate dai consulenti nominati dalla Procura di Avellino e dai consulenti di Autostrade per l’Italia. Secondo Giuliani: “Non pare affatto congrua rispetto all’importante ruolo svolto e al corrispondente onere assunto dalla più importante società concessionaria italiana la giustificazione relativa al fatto che non si fosse maturata una pregressa esperienza circa la possibilità che gli elementi di ancoraggio potessero così gravemente degradarsi”.

LEGGI ANCHE  Bus precipitato dal Viadotto: legali 'Autostrade' chiedono nuova perizia



Cronache Tv


Iscriviti alla Newsletter

* campi obbligatori

Altre Notizie

Anestesista-rianimatore del Cotugno: ‘Assistenza non garantita, subito un lockdown’

Il primo cittadino di Calvi Risorta, Giovanni Lombardi lancia l'allarme: "Pazienti critici lasciati senza letto, è un dramma"
Leggi tutto

Operazione terra dei Fuochi a Marano: 1 denunciato

In azione esercito e Polizia municipale: sequestrata un'area di 300 metri quadrati
Leggi tutto

Pozzuoli, area ex Sofer, l’Opposizione: “Scelta che sottrae risorse e danneggia la Città”

Dopo 10 anni di nulla, si torna a discutere in Consiglio Comunale del PUA Waterfront con una proposta che darebbe...
Leggi tutto

Napoli, i carabinieri sequestrano 60 chili di sigarette: 51enne in manette

I carabinieri del Nucleo Radiomobile di Napoli hanno arrestato per contrabbando di sigarette Bruno Vivo, 51enne di Casoria già noto...
Leggi tutto

Medici, No all’impiego obbligatorio degli specializzandi per le vaccinazioni Covid

La lista Etica in campo per cambiare l’orientamento della Regione Campania
Leggi tutto

Minaccia di divulgare foto hard dell’ex: divieto di avvicinamento per un 39enne

Dal novembre scorso l'uomo ha cosi' iniziato una costante pressione psicologica sulla ragazza dicendole che nel caso in cui non...
Leggi tutto

Avellino, al Moscati vaccinati anche i pazienti trapiantati

Come per la vaccinazione ai pazienti in dialisi, la sede per le somministrazioni è stata individuata in ambiente protetto
Leggi tutto

Droga dall’Albania diretta in Campania, Lazio e Trentino: 14 persone rinviate a giudizio

La Direzione investigativa antimafia, con il coordinamento della Dda di Lecce, ha concluso un’articolata attività investigativa che ha portato al...
Leggi tutto

Napoli, viola gli obblighi e presenta certificati medici falsi: denunciato

44enne napoletano denunciato per falsità materiale.
Leggi tutto

Terremoto, due scosse in pochi minuti nel basso Lazio

I comuni interessati sono Aquino e Piedimonte San Germano.
Leggi tutto

Ordinatamente: ‘Solidarietà e sostegno in tutte le sedi ai colleghi del 118’

"Nel momento più critico della Pandemia , in piena terza ondata da COVID-19, in Campania- sottolineano i medici della Lista...
Leggi tutto

Napoli, sequestrati 411 pacchetti di ‘bionde’ al Rione Berlingieri

Il 31enne napoletano è stato denunciato per contrabbando di tabacchi lavorati esteri e sanzionato per un importo di 42.415 euro.
Leggi tutto

Torre Annunziata, altre 2 vittime del covid: ora sono 63

Registrati anche altri 36 nuovi casi di contagio e l’indice di positività si attesta all’11,57 per cento
Leggi tutto

Napoli, tenta il furto di un’auto ai Colli Aminei: arrestato

Arrestato per tentato furto un 24enne del quartiere San Lorenzo già noto alle forze dell'ordine
Leggi tutto

Denuncia dell’EAV: scoperti ladro di benzina e furbetto del cartellino

De Gregorio fa sapere che i provvedimenti presi, nei confronti delle persone coinvolte, sono gli arresti domiciliari e l'obbligo della...
Leggi tutto

Arzano, armi e munizioni recuperate dai carabinieri

Controlli nel famigerato quartiere della 167. Oltre 100 le persone identificate.
Leggi tutto

Portici, i carabinieri setacciano la città: 1 arresto , 4 denunce e 8 sanzioni covid

Un sessantenne del posto è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale
Leggi tutto

Castel Volturno, rifiuti in spiaggia scatta il sequestro

Il Comune ha ordinato la messa in sicurezza e la bonifica dell’area
Leggi tutto

Nursing up: ‘Si abbassa la media dei contagi tra gli infermieri

Media infermieri contagiati abbassata: dai 350 professionisti (dicembre-gennaio) ai 115 che si infettano ancora oggi ogni 24 ore"
Leggi tutto

Le combattenti, tour in bici alla scoperta delle donne napoletane di ieri e oggi

L’evento promosso per domenica 7 marzo, a partire dalle 9.30, trae spunto dall’opera di Marisa Albanese che viene ammirata tutti...
Leggi tutto


Ti potrebbe interessare..