a un summit in Prefettura. Il primo cittadino di Pompei, , è stato convocato ieri alle 11,30 dal Prefetto Pagano, per una seconda, importante, riunione del Comitato provinciale per l’Ordine e la sicurezza pubblica. Al centro del confronto la vertenza dei Vigili Urbani della città mariana, e gli imminenti appuntamenti religiosi che porteranno a Pompei decine di migliaia di fedeli.
Al Prefetto, il sindaco Amitrano, ha presentato un punto della situazione in merito al braccio di ferro tra Amministrazione comunale e sindacati, ma ha anche relazionato sull’importante incontro di ieri con il corpo di Polizia Municipale. Incontro fattivo, durante il quale i Vigili Urbani hanno dimostrato grande disponibilità e senso di responsabilità.
Durante la riunione a Napoli Amitrano ha consegnato al Prefetto l’ordinanza firmata stamattina con la quale si impone (per ovvi motivi di sicurezza) un’articolazione dei turni che assicuri la presenza dei Vigili fino alle 23 di sera, con una pausa a pranzo. Prevista la creazione di quattro squadre in grado di coprire 36 ore di lavoro settimanale, operative già da oggi 13 settembre. Insomma, lentamente riparte la macchina comunale, per assicurare (soprattutto in vista del pellegrinaggio del 15 settembre, e della grande Supplica alla Madonna del Rosario) sicurezza e viabilità alla nostra città



Cronache Tv



Ti potrebbe interessare..