Napoli, ‘Un Popolo in cammino’ al rione Sanità per ricordare Genny

SULLO STESSO ARGOMENTO

In ricordo di Genny Cesarano, a tre anni dalla sua morte. ‘Un popolo in cammino’, esperienza dal basso della gente del quartiere nata proprio in seguito a quell’episodio, ha ricordato in piazza il sedicenne vittima innocente di camorra. Genny fu colpito dai proiettili sparati nel corso di una stesa. Era nel posto sbagliato al momento sbagliato. In piazza, sono stati organizzati dei laboratori per i bambini e, alla manifestazione era presente il padre di Genny, Antonio. “Non sono soddisfatto del fatto che le telecamere siano spente – ha affermato, in riferimento al sistema di videosorveglianza sospeso nel rione Sanita’ – Non posso accettare, sono veramente arrabbiato di tutto cio’, come possiamo pensare che la gente abbia fiducia nelle istituzioni se senti ancora sparare?”. Il padre di Genny ha raccontato che “il ferimento della donna, qualche sera fa a Forcella, colpita per sbaglio, mi ha fatto rivivere quanto e’ successo a mio figlio”. “Per me e’ come rivivere un’alluvione, come se si abbattesse una tempesta di nuovo a casa mia – ha aggiunto – Qualcosa deve assolutamente cambiare”. “La memoria si tramanda lavorando tutto l’anno – ha sottolineato – soprattutto con i bambini”.

 







LEGGI ANCHE

Nuovo Blitz a Forcella: in azione 200 uomini

Operazioni di polizia ad "alto impatto" nel quartiere Forcella: 200 operatori impegnati nelle perquisizioni Nel quartiere Forcella, da prime ore del mattino, circa 200 agenti delle forze dell'ordine - Polizia di Stato, Carabinieri e Guardia di Finanza - stanno conducendo diverse operazioni ad "alto impatto", che comprendono numerose perquisizioni. Nel mirino delle forze dell'ordine i pregiudicati delle varie famiglie di camorra che abitano il quartiere storico di Napoli. Il blitz con il supporto di cani...

Nuovo allagamento in un palazzo del Vomero, evacuate 70 persone

Un nuovo allagamento ha colpito un palazzo di via Solimena al Vomero, a Napoli, già interessato da una voragine apertasi dieci giorni fa in via Morghen, sull'altro versante dell'edificio. L'infiltrazione d'acqua ha costretto all'evacuazione di 70 persone. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco e i tecnici di Abc, l'azienda idrica del Comune.Le cause dell'allagamento sono ancora da accertare, ma si ipotizza la rottura di una conduttura o un allacciamento abusivo. Via Morghen e via...

Rione Traiano, si spara contro le finestre di un pregiudicato

Spari in via Catone contro l'appartamento del pregiudicato Domenico D'Alterio

Napoli, il video di sfida allo Stato costa caro a Giusy Valda: arrestata

Due video: due sfide allo Stato. Pur sapendo di non poterlo fare. Era agli arresti domiciliari e da oggi pomeriggio potrà sfoggiare il suo...

Traffico illecito di rifiuti: arrestati funzionario della Regione Campania e 14 imprenditori

C'è anche un funzionario della Regione Campania tra i 16 arrestati nell'inchiesta congiunta di Dia e Noe sul traffico illecito di rifiuti tra Campania...

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE