Napoli, contro le aggressioni degli agenti in carcere manifestazione del Sappe a Poggioreale

Napoli. La polizia penitenziaria ha deciso di scendere in piazza contro le aggressioni subite nelle carceri italiane. e lo fa scegliendo un luogo simbolo del degrado degli istituti di pena italiani: il carcere di Poggioreale. Domani il sindacato autonomo Sappe ha indetto una manifestazione a Napoli davanti al carcere di Poggioreale. In un volantino diffuso  e che annuncia la manifestazione si legge: “Basta con le violenze continue da parte dei detenuti a danno di tutti i poliziotti penitenziari, complice la scellerata ‘vigilanza dinamica’ ed il regime aperto imposti dai Dap. Alle gestione ‘ad avanzato trattamento’ di molte direzioni penitenziarie che mortificano ogni giorno il lavoro degli agenti e destabilizza la sicurezza generale”. Poi la chiusura con un attacco alla gestione delle carceri ritenute: “fallimentari sotto il profilo dell’organizzazione dei servizi dei poliziotti e delle relazioni sindacali, direzioni che pensano più alle necessità dei detenuti che non al benessere lavorativo della polizia penitenziaria. Serve più sicurezza, più dignità e più agenti”.

Contenuti Sponsorizzati