Ecco il vero parroco social, fa il corso di cresima su Fb: ‘Incontriamoci sul web’

SULLO STESSO ARGOMENTO

Un corso di cresima sui social per consentire la partecipazione di quei giovani che vogliono arrivare al sacramento ma non riescono a partecipare ai corsi che si svolgono in chiesa. L’idea, e’ di don Ciro Cozzolino, parroco della chiesa della Santissima Trinita’ a Torre Annunziata e referente locale dell’associazione Libera. ”L’idea – spiega il sacerdote – nasce dalla necessita’ di tanti ragazzi che, in un percorso di fede comunque importante, per molteplici ragioni non riescono a partecipare ai corsi tenuti in parrocchia. Quando ho lanciato questa idea, tanti sono stati i ragazzi che l’hanno accettata con entusiasmo, anche chi e’ di Torre Annunziata ma pur non avendo staccato i contatti con la propria citta’ vive fuori, per ragioni di studio e lavoro”. Svolgere corsi religiosi cosi’ importanti usando uno strumento comunque di massa e con mille sfaccettature negative, non puo’ essere un’arma a doppio taglio? “Inutile nascondersi, i rischi ci sono. Penso in particolare all’eventualita’ che vi possano essere relazioni non profonde. Di contro, pero’, questi tipi di canali danno la possibilita’ di una partecipazione a piu’ voci, cosa che invece in chiesa non avviene. E poi, e questo e’ l’aspetto piu’ importante, puo’ nascere la voglia di incontrarsi, di vedersi, di socializzare ‘dal vivo’. E noi non possiamo avere una chiusura radicale verso uno strumento di cosi’ ampia diffusione tra i giovani”. ”Se chi ha inventato internet e i social merita un premio – prosegue don Ciro Cozzolino – ne merita uno che vale il doppio chi ha la capacita’ di umanizzare tutto questo. Per questo auspico che altre realta’, le istituzioni pubbliche e le scuole, sappiamo cogliere l’importanza di questi strumenti per parlare alle nuove generazioni. In fondo, se su Facebook sono nati matrimoni – conclude con una battuta il parroco della Santissima Trinita’ – non vedo perche’ allora non si puo’ tenere un corso di cresima seguendo lo stesso canale”.


Torna alla Home


Il video della violenta aggressione ad Antonio Morra e il pugno che gli ha causato la morte

Le immagini riprese dalle telecamere di sorveglianza del Mandela Forum la sera di giovedì sono chiare: una discussione,  un pugno e una caduta dalle scale. Così ha perso la vita Antonio Morra, 47 anni, originario di Napoli ma residente a Pistoia: è stato aggredito dopo il concerto dei Subsonica...

Sciame sismico anche sul Vesuvio, scossa in serata di magnitudo 2.1

Una domenica bestiale: e non è certo quella cantata anni fa da Fabio Concato. E' quella che hanno vissuto tutti i cittadini dei comuni dei Campi Flegrei e di buona parte della città di Napoli. Poi nei pomeriggio ci si è messo anche il Vesuvio. Perché anche l'area del Vesuvio...

Nisida, rimossi gli ormeggi abusivi dai fondali

“Ringrazio la Capitaneria di Porto e l’Autorità di sistema portuale di Napoli per aver coordinato sabato mattina un intervento importante sul litorale di Nisida grazie al quale sono stati rimossi dai fondali diversi ‘corpi morti’ utilizzati dagli ormeggiatori abusivi per ancorare le barche dei loro clienti. Grazie a questa...

Scampia, droga nascosta nel tubo: arrestato 19enne

Nel pomeriggio di ieri, durante un servizio di controllo del territorio a Scampia, gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico hanno osservato due uomini vicino ai porticati di un edificio in via Annamaria Ortese. I due hanno estratto qualcosa da un tubo cementato nell’asfalto e l'hanno scambiata con una...

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE