Mesolella

A Fausto Mesolella il Comune di Caserta dedica una statua in piazza Correra. Una installazione di tre metri realizzata da Marco Lodola che ha deciso di donare alla Città di Caserta la sua opera. ”
“Abbiamo scelto di collocare quest’opera in piazza Correra – ha spiegato Carlo Marino, sindaco di Caserta – un luogo che si trova nel cuore del centro cittadino, dove Fausto Mesolella è cresciuto e ha mosso i primi passi che lo hanno poi portato a diventare il grande artista che tutti abbiamo ammirato. Siamo molto felici di poter tributare questo omaggio ad uno dei nostri concittadini più illustri e di questo voglio ringraziare il maestro Marco Lodola, che con grande sensibilità ha inteso donare la sua opera alla città, per ricordare nel modo migliore la memoria di Mesolella. Un grazie particolare anche ai Consiglieri comunali e agli amici di Fausto Mesolella, che si sono spesi con grande affetto e partecipazione affinché venisse reso omaggio nella maniera più idonea alla memoria di questo nostro grande artista”.
Mesolella è scomparso improvvisamente il 30 marzo del 2017, lasciando un vuoto incolmabile tra i suoi affetti e quanti, tantissimi, lo apprezzavano umanamente e artisticamente. L'”insanguinata” – come chiamava la sua chitarra – era uno strumento ipnotico che sussurrava, raccontava di luoghi lontani con sonorità familiari. Di magia erano i suoi accordi: morbidi quando necessario, determinati all’occorrenza. Proprio come il temperamento dell’artista.
L’installazione a lui dedicata, realizzata in perspex trasparente, si colorerà di sera per mezzo di elementi luminosi che sono parte integrante della creazione stessa. Intanto noi continuiamo a farci illuminare dalle sue note, con la sua voce a tenerci compagnia e chissà, umile e modesto come pochi, se per questa celebrazione non provi solo un profondo imbarazzo perhé, a volte, “Non occorre parlare, certi silenzi sofiano come il vento.”


Di Regina Ada Scarico

Ti potrebbe interessare..

Altro Musica